X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

Sono 286 i contagi giornalieri registrati dal bollettino regionale sull’avanzamento della Pandemia da coronavirus in Calabria. Un dato che si pone in continuità con quelli degli ultimi giorni ma che rispetto a ieri, dato un numero ridotto di tamponi effettuati, fa salire il tasso di positività

Andando al dettaglio dei dati rilevati nel bollettino regionale sulla pandemia in Calabria, i nuovi casi scoperti nelle ultime 24 ore, come detto, sono 286 (3 in più rispetto a ieri) a fronte, però, di poco meno di 2.800 tamponi effettuati.

I tamponi processati, infatti, sono stati 2.742, per un tasso di positivi per tampone che si attesta all’10.43% (ieri era 8.21%), mentre l’indice sale al 13.28% (ieri era 9.47%) se si considerano solo i nuovi soggetti testati, che oggi sono stati 2.153 (escludendo i tamponi di controllo).

I test effettuati dall’inizio della pandemia salgono, così, a 473.082, per un totale di 451.787 persone controllate. Il totale dei casi rilevati dall’inizio dell’emergenza raggiunge la soglia dei 28.022 contagi.

Con oltre 220 guariti riprende a crescere il numero dei casi attivi dopo la netta frenata di ieri, sono, infatti, 9.668 (+57 rispetto a ieri). Ciò è dovuto al saldo tra i nuovi contagi (286) e i guariti (224) registrati nelle ultime 24 ore (per un totale di 17.828 persone che hanno superato la malattia dall’inizio della pandemia) ma anche, purtroppo, ad altri 5 decessi (3 a Cosenza e 2 a Reggio Calabria). Il bilancio delle vittime si attesta a 526.

Aumentano anche i soggetti in isolamento domiciliare che oggi sono 9.355 (+53), così ripartiti: 3.866 in provincia di Cosenza, 1.700 in provincia di Catanzaro, 378 in provincia di Crotone, 1.071 in provincia di Vibo Valentia e 2.247 in provincia di Reggio Calabria.

Stabili, invece, i ricoveri in reparti ordinari, in totale 284 così ripartiti: la provincia di Catanzaro ospita 58 persone contagiate, Cosenza 102, Reggio Calabria 85, Crotone 22 e Vibo Valentia 17.

Aumenta anche se di poco il dato riguardante i pazienti in terapia intensiva che diventano 29 (+4 rispetto a ieri), così ripartiti: 12 a Cosenza, 8 a Reggio Calabria e 9 a Catanzaro.

I casi scoperti e confermati oggi nelle varie province calabresi sono così suddivisi (tra parentesi il totale dei casi attivi nelle rispettive province):

  • Cosenza: 93 (3.980; +52 rispetto a ieri)
  • Catanzaro: 62 (1.767; +28 rispetto a ieri)
  • Crotone: 0 (400; -19 rispetto a ieri)
  • Vibo Valentia: 51 (1.088; +34 rispetto a ieri)
  • Reggio Calabria: 80 (2.340; -38 rispetto a ieri)
  • Altra Regione o stato Estero: 0 (93).

Il dipartimento Tutela della Salute ha anche reso noto che territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Cosenza: CASI ATTIVI 3.980 (66 in reparto AO di Cosenza; 11 in reparto al presidio di Rossano;8 al presidio ospedaliero di Acri; 10 al presidio ospedaliero di Cetraro; 7 all’Ospedale da Campo; 12 in terapia intensiva, 3.866 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.142 (3.918 guariti, 224 deceduti).

– Catanzaro: CASI ATTIVI 1.767 (31 in reparto all’AO di Catanzaro; 4 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 23 in reparto all’AOU Mater Domini; 9 in terapia intensiva; 1700 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 2.356 (2.275 guariti, 81 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 400 (22 in reparto; 378 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 2.025 (1.986 guariti, 39 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 1.088 (17 ricoverati, 1.071 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 1.321 (1.289 guariti, 32 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.340 (80 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 5 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 2.247 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 8.244 (8.094 guariti, 150 deceduti). 

– Altra Regione o stato estero: CASI ATTIVI 93 (93 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 266 (266 guariti).

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 147.

  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares