X
<
>

Il presidente Nino Spirlì

Tempo di lettura 2 Minuti

La situazione dei contagi in Calabria continua a destare preoccupazione e in alcune aree del territorio il contagio ha rivelato una vera e propria impennata, per questo motivo il presidente Facente Funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì ha emanato una nuova ordinanza.

Con l’atto il presidente f.f. ha disposto l’istituzione della zona rossa nei Comuni di Bisignano (LEGGI) e Cariati (in provincia di Cosenza) e Samo (in provincia di Reggio Calabria). Le limitazioni previste dalla normativa nazionale e regionale per le zone rosse saranno in vigore dalle ore 5 del 18 marzo fino a tutto il 31 marzo 2021.

Per quanto riguarda, invece, il Comune di Sorianello (in provincia di Vibo Valentia), con la stessa ordinanza, Spirlì ha previsto la proroga, dalla mezzanotte del 18 marzo fino a tutto il 24 marzo, delle disposizioni già previste dall’ordinanza n. 9/2021 ossia la zona rossa.

L’ORDINANZA

Nello specifico l’ordinanza specifica che in tutti i Comuni interessati l’incidenza dei casi «negli ultimi 7 e 14 giorni supera i valori individuati nel Dpcm 2 marzo 2021, anche tenendo conto di quanto contenuto nella Raccomandazione 2020/1475 del Consiglio dell’Unione europea nel suo testo consolidato a seguito della Raccomandazione 2021/119».

In particolare, è stato comunicato che «nel Comune di Bisignano negli ultimi 14 giorni, si è registrata una elevata incidenza di nuovi casi confermati, rispetto alla popolazione residente, con aumento dei ricoveri ed un decesso; la situazione in detto Comune risulta particolarmente problematica a causa dei numerosi focolai e di un ulteriore numero di soggetti già positivi al test rapido antigenico, in attesa di conferma. Analogamente, nel Comune di Cariati (CS) l’elevata incidenza dei casi confermati, unitamente alla presenza di focolai e casi isolati, non riconducibili a catene di trasmissione nota, desta particolare preoccupazione per lo sviluppo di possibili ulteriori contagi, in assenza di idonee misure limitanti la circolazione delle persone fisiche».

Infine «nel Comune di Samo la proporzione di casi attivi registra valori che rapportati alla popolazione residente, superano i livelli di allerta; per tale territorio, il Sindaco del Comune, come comunicato con nota prot. 1178 del 6 marzo 2021, aveva intrapreso iniziative per l’esecuzione di screening della popolazione, che tuttavia non hanno ad oggi consentito la tempestiva mitigazione dei contagi»

Per quanto riguarda Sorianello «permangono le condizioni di rischio di espansione dei contagi, già alla base delle misure adottate con l’Ordinanza del Presidente della Regione Calabria n. 9/2021; in tale territorio, sentito il Sindaco, si richiede l’ulteriore proroga delle misure da “zona rossa”;

Il provvedimento dispone che «le misure siano automaticamente adeguate a quanto previsto per i territori identificati come zona rossa, nei provvedimenti governativi di successiva emanazione».

È inoltre previsto che «i dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali competenti procedano al costante monitoraggio della situazione epidemiologica locale, segnalando tempestivamente all’Unità di crisi regionale, ogni variazione significativa intervenuta».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA