X
<
>

Condividi:

Continua la sua risalita il Coronavirus in Calabria, con un tasso di positività superiore al 5%, e quasi 100 nuovi contagi, benché la situazione sia migliore rispetto a ieri la Calabria non riesce a invertire il trend degli ultimi giorni.

Per quanto riguarda i nuovi contagi ci sono alcune precisazioni: l’ASP di Crotone comunica che dei 16 positivi di oggi uno è fuori regione e uno è migrante ed, inoltre, un fuori regione risulta guarito mentre l’ASP di Reggio Calabria comunica che dei 42 positivi di oggi due sono migranti sbarcati ad Ardore.

Al netto delle precisazioni e dei contagi tra i migranti l’andamento della pandemia da coronavirus covid 19 in Calabria, secondo quanto emerge dal Bollettino regionale diffuso dal dipartimento Protezione Civile della Regione Calabria del 25 luglio 2021, conferma una diffusione del virus in crescita rispetto a quanto accadeva appena dieci giorni fa quando il trend era invece verso un sostanziale miglioramento.

In particolare sono 93 i nuovi contagi rilevati e ufficializzati nel territorio calabrese, mentre nello stesso intervallo di tempo i guariti sono 6 il che comporta che il saldo dei casi attivi supera a quota 2200 Nessun decesso nelle ultime 24 ore.

Oggi i tamponi processati raggiungono quota 1.705 con un indice di positività, come detto, che passa al 5.45%.

I test effettuati dall’inizio della pandemia salgono, così, a 979.446. Il totale dei casi rilevati dall’inizio dell’emergenza arriva a quota 70.199 mentre il tasso di positività generale dall’inizio della pandemia in Calabria è pari al 7,16%.

La situazione dei contagi

casi attivi si attestano a quota 2.270 (+87 rispetto a ieri). Ciò è dovuto al saldo tra i nuovi contagi (93), i guariti (6) registrati nelle ultime 24 ore (il totale delle persone che hanno superato la malattia dall’inizio della pandemia sale a 66.685) e i decessi (0).

Il totale dei decessi resta a quota 1.244 con un tasso di mortalità in Calabria che si fissa all’1,77%. Mentre i tassi di mortalità a livello provinciale sono i seguenti:

  • Catanzaro – 144 decessi – 1,39%
  • Cosenza – 566 decessi – 2,40%
  • Crotone – 101 decessi – 1,51%
  • Reggio Calabria – 339 decessi – 1,44%
  • Vibo Valentia – 92 decessi – 1,64%

Percentuale di casi positivi in rapporto alla popolazione

Da inizio pandemia ha contratto il covid in Calabria il 3,70% della popolazione. Il dato più alto si registra in provincia di Reggio Calabria dove la percentuale di contagio della popolazione sale al 4,42%. Ecco il dato provincia per provincia

  • Calabria 3,70% (70.199 casi su 1.894.110 abitanti)
  • Cosenza 3,40% (23.521 casi su 690.503 abitanti)
  • Catanzaro 2,95% (10.328 casi su 349.344 abitanti)
  • Crotone 3,97% (6.692 casi su 168.581 abitanti)
  • Reggio Calabria 4,42% (23.507 casi su 530.967 abitanti)
  • Vibo Valentia 3,61% (5.595 casi su 154.715 abitanti)

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SUL CORONAVIRUS IN CALABRIA

I soggetti in isolamento domiciliare diventano 2.216 (+89), così ripartiti:

  • 1.437 in provincia di Cosenza,
  • 78 in provincia di Catanzaro,
  • 95 in provincia di Crotone,
  • 22 in provincia di Vibo Valentia,
  • 403 in provincia di Reggio Calabria
  • 181 tra gli extraregionali (non residenti o stato estero).

In discesa i ricoveri in reparti ordinari che passano a quota 50 (-2) così ripartiti:

  • Provincia di Catanzaro 2 persone contagiate
  • Provincia di Cosenza 31 persone contagiate
  • Provincia di Reggio Calabria 13 persone contagiate
  • Crotone 1 persone contagiate
  • Vibo Valentia 3 persone contagiate
  • Altra Regione o stato estero 0 persone contagiate

Stabile il dato che riguarda i pazienti in terapia intensiva che si attesta a 4 (0), così ripartiti: 3 a Cosenza e 1 a Reggio Calabria.

I casi scoperti e confermati oggi nelle varie province calabresi sono così suddivisi (tra parentesi il totale dei casi attivi nelle rispettive province):

  • Cosenza: 32 (1.471)
  • Catanzaro: 0 (80)
  • Crotone: 14 (96)
  • Vibo Valentia: 1 (25)
  • Reggio Calabria: 42 (417)
  • Altra Regione o Stato Estero: 4 (181)

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA