X
<
>

Condividi:

Come ogni lunedì, numero di tamponi in discesa rispetto ai giorni precedenti e numero di contagi che, in valore assoluto, fa segnare una leggera frenata anche se il tasso di positività resta alto poco sotto il 4,5%.

Il bollettino dell’8 novembre 2021, diffuso dal dipartimento Protezione Civile della Regione Calabria, conferma il lento ma costante peggioramento della pandemia da Coronavirus sul territorio regionale con una leggera crescita dei casi attivi.

In particolare, sono 129 i nuovi contagi rilevati e ufficializzati nel territorio calabrese mentre nello stesso intervallo di tempo i guariti sono 98.

Oggi i tamponi processati raggiungono quota 2.889 con un indice di positività che si fissa al 4.47%. I test effettuati dall’inizio della pandemia salgono, così, a 1.330.166. Il totale dei casi rilevati dall’inizio dell’emergenza legata alla pandemia da Coronavirus Covid 19 arriva a quota 88.715 mentre il tasso di positività generale dall’inizio della pandemia in Calabria è al 6,67%.

La situazione dei contagi

casi attivi si attestano a quota 3.564 (+30 rispetto a ieri). Ciò è dovuto al saldo tra i nuovi contagi (129), i guariti (98) registrati nelle ultime 24 ore (il totale delle persone che hanno superato la malattia dall’inizio della pandemia sale a 83.696) e i decessi (1).

Il totale dei decessi passa a quota 1.455 con un tasso di mortalità in Calabria che scende all’1,64%. Mentre i tassi di mortalità a livello provinciale sono i seguenti:

  • Catanzaro – 158 decessi – 1,35%
  • Cosenza – 658 decessi – 2,30%
  • Crotone – 115 decessi – 1,31%
  • Reggio Calabria -411 decessi – 1,31%
  • Vibo Valentia – 104 decessi – 1,46%
  • Altra Regione – 9 decessi – 0,64%

Percentuale di casi positivi in rapporto alla popolazione

Da inizio pandemia ha contratto il covid in Calabria il 4,68% della popolazione. Il dato più alto si registra sempre in provincia di Reggio Calabria dove la percentuale di contagio della popolazione sale al 5,86%. Ecco il dato provincia per provincia:

  • Calabria 4,68% (88.715 casi su 1.894.110 abitanti)
  • Cosenza 4,13% (28.541 casi su 690.503 abitanti)
  • Catanzaro 3,34% (11.686 casi su 349.344 abitanti)
  • Crotone 5,18% (8.742 casi su 168.581 abitanti)
  • Reggio Calabria 5,88% (31.248 casi su 530.967 abitanti)
  • Vibo Valentia 4,58% (7.092 casi su 154.715 abitanti)

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SUL CORONAVIRUS IN CALABRIA

I soggetti in isolamento domiciliare diventano 3.442 (+30), così ripartiti:

  • 1.388 in provincia di Cosenza,
  • 160 in provincia di Catanzaro,
  • 214 in provincia di Crotone,
  • 397 in provincia di Vibo Valentia,
  • 1.143 in provincia di Reggio Calabria
  • 140 tra gli extraregionali (non residenti o stato estero).

Aumentano i ricoveri in reparti ordinari che raggiungono quota 114 (+1) così ripartiti:

  • Provincia di Catanzaro 12 persone contagiate
  • Provincia di Cosenza 37 persone contagiate
  • Provincia di Reggio Calabria 45 persone contagiate
  • Crotone 12 persone contagiate
  • Vibo Valentia 7 persone contagiate
  • Altra Regione o stato estero 1 persona contagiata

Lieve discesa del dato sui pazienti in terapia intensiva che si attestata a 8 (-1), così ripartiti: 4 a Catanzaro, 4 a Cosenza.

In base alle decisioni prese dalla cabina di regia, sono cambiati i parametri per il passaggio in zona gialla, per il quale vengono prese in considerazione le percentuali di ospedalizzazione sul totale dei posti disponibili: la soglia viene fissata al 15% per le aree non critiche e, contemporaneamente, al 10% per le terapie intensive. Ad oggi in Calabria è occupato il 12% dei posti in area medica e il 5% in terapia intensiva. Mentre nella settimana in corso l’incidenza dei positivi per 100mila abitanti è fissata a 54.59.

I casi scoperti e confermati oggi nelle varie province calabresi sono così suddivisi (tra parentesi il totale dei casi attivi nelle rispettive province):

  • Cosenza: 7 (1.429)
  • Catanzaro: 0 (176)
  • Crotone: 15 (226)
  • Vibo Valentia: 23 (404)
  • Reggio Calabria: 85 (1.188)
  • Altra Regione o Stato Estero 0 (141)

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA