X
<
>

L'Hub vaccinale dell'Ente Fiera di Catanzaro

Condividi:

COSENZA – È un Roberto Occhiuto molto concentrato sul frenare l’emergenza Covid. «Sto pensando all’obbligo di mascherina perché Musumeci lo ha fatto e molti sindaci lo stanno facendo. C’è un’impennata dei contagi», ha detto ieri.

Nella mia regione sono molto preoccupato per la pressione sulla rete ospedaliera. La sanità in Calabria è in condizioni disastrose”. Lo ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, a “Live In Courmayeur” su Sky Tg24.

«Io da qualche giorno – ha continuato – sono anche commissario ad acta per la sanità. È commissariata da dodici anni: non si è ridotto il debito, né è aumentata la qualità delle prestazioni sanitarie. Ora in pochi giorni siamo riusciti ad aumentare la dotazione di posti letto in terapia intensiva di 10-12 unità semplicemente riorganizzando meglio le risorse».

«Sono particolarmente contento anche della progressione della campagna di vaccinazione – ha aggiunto Occhiuto -. Stiamo vaccinando oltre il target dato da Figliuolo, il 20-25% di persone in più. Questo mi fa particolarmente piacere». 

«Vogliamo prepararci per tempo rispetto a quello che succederà dal 16 dicembre in poi, quando si darà la possibilità anche ai più piccoli – nella fascia di età tra i 5 e gli 11 anni – di essere vaccinati. Le scuole potrebbero essere un luogo di prossimità in cui costruire degli hub temporanei di vaccinazione».

Intanto ieri mattina in Cittadella ha tenuto un incontro con le aziende sanitarie provinciali, i relativi dipartimenti di prevenzione e le aziende ospedaliere, su emergenza Covid e campagna di vaccinazione. «Stiamo lavorando per avere una reale cognizione del debito, e stiamo intervenendo per aumentare il numero delle terapie intensive dedicate all’emergenza Covid. E poi sto agendo per riorganizzare il sistema dell’emergenza-urgenza: spesso muoiono calabresi perché le ambulanze vanno in giro senza medici. Stiamo, infine, ricostruendo il Dipartimento della Salute della Regione e accelerando il Piano operativo che ci permetterà di spendere le risorse europee del Pnrr destinate alla sanità e all’assistenza territoriale».

Al via oggi l’Open Vax Weekend

Intanto il presidente Occhiuto ha deciso di promuovere un’iniziativa per incrementare il numero di vaccini nei weekend. Gli Open Vax Weekend partiranno da oggi, sabato 4 dicembre e verranno replicati nelle giornate 11-12, 18-19 dicembre dove sarà possibile accedere ai punti vaccinali senza necessità di prenotazione. Da lunedì 6 dicembre, invece, ritornerà necessaria la prenotazione su piattaforma – prenotazioni.vaccinicovid.gov.it – per evitare disagi e lunghe attese agli utenti.

Ecco gli hub interessati: Catanzaro (Ente Fiera Area Magna Græcia Sabato 4 dicembre dalle 9 alle 13 e Domenica 5 dicembre dalle  9 alle 13); Davoli (Centro Polifunzionale Sabato 11 dicembre dalle 9 alle 13); Lamezia Terme (Centro Polifunzionale – Sabato 11 dicembre dalle 9 alle 13 e Ex Ospedale Vecchio – Sabato e domenica 4 e 5 dicembre dalle  9 alle  19); Cosenza (Palazzetto delle Associazioni viale degli stadi – Sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18;  Domenica – Unità mobile Dalle 10 alle 17); Rende (Centro Vaccinale c/da Dattoli -Sabato dalle 9 alle 14; Poliambulatorio (Sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18; Domenica dalle   9 alle 13); Reggio Calabria (GOM – Sabato dalle 8 alle 14).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA