X
<
>

Condividi:

La Calabria che da domani lunedì 13 dicembre sarà in zona gialla (LEGGI) continua a far registrare, anche oggi 12 dicembre, un costante aggravamento della situazione relativa alla diffusione della pandemia di Coronavirus covid 19.

I nuovi casi di coronavirus scoperti nel corso delle ultime 24 ore superano quota 450, con un tasso di positività che sfiora l’8%. Non attenua la situazione neppure il numero dei guariti visto che si registra meno di un guarito ogni tre nuovi positivi ed anche i decessi non si arrestano con altre 3 vittime che si iscrivono nel tragico elenco di coloro che sono morti con il covid 19.

Nel dettaglio, il bollettino sul Covid-19 in Calabria del 12 dicembre 2021, diffuso dal dipartimento Protezione Civile della Regione, certifica in 453 i nuovi contagi (di cui oltre 240 solo nel Cosentino) mentre nello stesso intervallo di tempo i guariti sono 140. Tre i decessi legati al virus ufficializzati nelle scorse 24 ore.

Oggi i tamponi processati raggiungono quota 5.694 (superando il totale di 1.500.000 mila tamponi da inizio pandemia) con un indice di positività che si pone al 7,96%. I test effettuati dall’inizio della pandemia salgono, così, a 1.500.662. Il totale dei casi rilevati dall’inizio dell’emergenza legata alla pandemia da Coronavirus Covid 19 arriva a quota 97.119 mentre il tasso di positività generale dall’inizio della pandemia in Calabria si attesta al 6,47%.

La situazione dei contagi

casi attivi salgono a quota 6.701 (+310 rispetto a ieri). Ciò è dovuto al saldo tra i nuovi contagi (475), i guariti (140) registrati nelle ultime 24 ore (il totale delle persone che hanno superato la malattia dall’inizio della pandemia sale a 88.891) e i decessi (3).

Con i tre decessi di oggi (uno in provincia di Catanzaro, uno in provincia di Cosenza e uno in quella di Vibo Valentia) il totale dei decessi sale a quota 1.527 con un tasso di mortalità in Calabria che si pone all’1,57%. Mentre i tassi di mortalità a livello provinciale sono i seguenti:

  • Catanzaro – 169 decessi – 1,33%
  • Cosenza – 688 decessi – 2,23%
  • Crotone – 122 decessi – 1,31%
  • Reggio Calabria – 429 decessi – 1,24%
  • Vibo Valentia – 109 decessi – 1,37%
  • Altra Regione – 10 decessi – 0,66%

Percentuale di casi positivi in rapporto alla popolazione

Da inizio pandemia ha contratto il covid in Calabria il 5,12% della popolazione. Il dato più alto, per come si evince dal Bollettino sul coronavirus covid in Calabria del 12 dicembre, si registra sempre in provincia di Reggio Calabria dove la percentuale di contagio della popolazione sale al 6,51%. Ecco il dato provincia per provincia:

  • Calabria 5,12% (97.119 casi su 1.894.110 abitanti)
  • Cosenza 4,46% (30.837 casi su 690.503 abitanti)
  • Catanzaro 3,64% (12.722 casi su 349.344 abitanti)
  • Crotone 5,53% (9.326 casi su 168.581 abitanti)
  • Reggio Calabria 6,51% (34.604 casi su 530.967 abitanti)
  • Vibo Valentia 5,13% (7.944 casi su 154.715 abitanti)

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SUL CORONAVIRUS IN CALABRIA

I soggetti in isolamento domiciliare diventano 6.518 (+307), così ripartiti:

  • 2.463 in provincia di Cosenza,
  • 732 in provincia di Catanzaro,
  • 276 in provincia di Crotone,
  • 579 in provincia di Vibo Valentia,
  • 2.524 in provincia di Reggio Calabria
  • 127 tra gli extraregionali (non residenti o stato estero).

La situazione negli ospedali secondo il bollettino sul coronavirus covid in Calabria del 12 dicembre

I ricoveri in reparti ordinari passano a quota 163 (+5) così ripartiti:

  • Catanzaro e provincia 24 persone contagiate
  • Cosenza e provincia 81 persone contagiate
  • Reggio Calabria e provincia 50 persone contagiate
  • Crotone 2 persone contagiate
  • Vibo Valentia 8 persone contagiate
  • Altra Regione 0 stato estero 0 persone contagiate

Lieve flessione, invece, per i pazienti in terapia intensiva che si attestano a quota 20 (-2), così ripartiti: 4 a Catanzaro, 10 a Cosenza, 6 a Reggio Calabria.

In base alle decisioni prese dalla cabina di regia per il passaggio in zona gialla vengono prese in considerazione le percentuali di ospedalizzazione sul totale dei posti disponibili: la soglia viene fissata al 15% per le aree non critiche e, contemporaneamente, al 10% per le terapie intensive. Ad oggi in Calabria sono disponibili 979 posti letto complessivi in area medica, occupati al 16,65%, mentre in terapia intensiva sono disponibili 181 posti (più 3 indicati da Agenas come potenzialmente attivabili), occupati all’11.04% (GUARDA SU AGENAS I DATI IN DETTAGLIO).

I casi scoperti ripartiti per provincia di riferimento

I casi scoperti e confermati oggi nelle varie province calabresi sono così suddivisi (tra parentesi il totale dei casi attivi nelle rispettive province):

  • Cosenza: 240 (2.463)
  • Catanzaro: 5 (732)
  • Crotone: 0 (276)
  • Vibo Valentia: 35 (579)
  • Reggio Calabria: 172 (2.524)
  • Altra Regione o Stato Estero: 1 (127)

L’ Asp di Cosenza comunica nel Setting fuori regione un nuovo caso a domicilio.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA