X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Torna a nevicare in Sila, nonostante la primavera inoltrata. Scenario un po’ inconsueto, ma non troppo, per le principali località turistiche della montagna calabrese dove le temperature sono al di sotto della media.

La perturbazione atlantica con il contributo di aria artica di questi giorni, sta favorendo un instabilità diffusa e ha portato anche la neve sull’altopiano silano.

Quindici centimetri di neve sono già caduti sulle vette di monte Curcio, monte Botte Donato e monte Scuro a circa 1800 metri sul livello del mare. Imbiancati anche i villaggi turistici della Sila Catanzarese e Crotonese.

Piogge e rovesci si stanno verificando un po’ in tutta la regione e in particolare su tutto il cosentino e sulla fascia ionica. Grandinate, invece, sul versante tirrenico.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares