X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

ISOLA CAPO RIZZUTO (CROTONE) – La Guardia di finanza di Crotone ha sequestrato un arsenale di armi e sostanza stupefacente pronta ad essere spacciata. L’operazione è scattata nel comune di Isola di Capo Rizzuto, ad un posto di controllo lungo la strada statale 106, dove i baschi verdi del gruppo di Crotone hanno sottoposto ad accertamenti un’auto condotta dal venticinquenne isolitano M.d.A., alias “pizzichino”.

Grazie al sistema informatico, denominato “Grifo”, ideato dal Comando generale del Corpo che consente ai militari operanti su strada di consultare le banche dati in attraverso speciali tablet, i baschi verdi hanno potuto constatare che si trovavano di fronte ad una persona senza patente, poiché mai conseguita e già sanzionato per la stessa violazione nell’arco dell’ultimo biennio.

Il trasgressore è stato così deferito alla locale autorità giudiziaria e l’auto sottoposta a sequestro amministrativo. I militari hanno, quindi, effettuato una perquisizione sull’autovettura, scoprendo un prodotto esplosivo non omologato ed illegale, altamente pericoloso, capace di alto potere deflagrante.

Nelle specifico, al giovane sono state sequestrate quattro pistole, esplosivo ad alto potenziale e 37 grammi di marijuana già essiccata e confezionata. L’altra persone che era a bordo dell’auto è stata denunciata perché trovata in possesso di un coltello lungo 17 centimetri. Estesa la perquisizione nel domicilio di M.D.A., con l’ausilio di un’unità cinofila, sono state trovate le pistole e la sostanza stupefacente. Scoperto anche un allaccio abusivo alla rete elettrica per il quale è stato denunciato il padre del venticinquenne.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares