X
<
>

Il centro per i migranti di Isola Capo Rizzuto

Tempo di lettura < 1 minuto

CIRO’ MARINA (CROTONE) – Una imbarcazione a vela sulla quale si trova un nutrito gruppo di ottanta migranti si è incagliata alle prime ore dell’alba di oggi in località Volvito, nel comune di Cirò Marina, a nord di Crotone.

Sul posto sono accorse unità della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza che stanno ancora lavorando per disincagliare l’imbarcazione.

Cinque persone che erano a bordo del veliero si sono tuffate in acqua e hanno raggiunto la riva a nuoto dove sono state soccorse da Polizia e Carabinieri. Sul posto anche unità della Croce rossa italiana per il trasferimento dei cinque a Crotone.

Una volta disincagliata l’imbarcazione sarà rimorchiata fino al porto di Crotone dove l’arrivo è previsto intorno a mezzogiorno. I migranti verranno poi trasferiti al Centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto, la cui capienza è ormai al limite, dove saranno posti in quarantena per le norme anticovid.

I carabinieri della Compagnia di Cirò Marina, hanno tratto in arresto un 39enne ucraino con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Si tratterebbe dello scafista che ha condotto sulla costa crotonese l’imbarcazione a vela. L’ucraino, terminate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Crotone in attesa del rito direttissimo.

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares