X
<
>

L'aeroporto di Crotone

Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – La Procura della Repubblica di Crotone ha disposto il dissequestro di Sagas, la società pubblica costituita da Regione, Comune di Crotone e di Isola di Capo Rizzuto per partecipare al bando Enac per la gestione dell’Aeroporto Pitagora di S.Anna.

LEGGI LA NOTIZIA DEL SEQUESTRO DELLA SAGAS

 “Abbiamo consegnato alla Procura della Repubblica di Crotone documenti societari di cui gli inquirenti non erano in possesso che provano le buone, anzi ottime, intenzioni della società, dei suoi soci (Comune di Crotone, Regione Calabria e Comune di Isola di Capo Rizzuto), e degli amministratori di Sagas. Abbiamo inoltre depositato il bando di gara per la gestione dell’aeroporto appena pubblicato da Enac cui Sagas ha intenzione di partecipare. La Procura della Repubblica, sulla base di questi fatti nuovi, ha potuto rivalutare la situazione e dissequestrare le quote e l’azienda senza necessità di attendere la decisione del Tribunale della Libertà. Siamo estremamente soddisfatti. Ora si può volare” . È questo il commento del legali di Sagas Francesco Laratta e Francesco Verri.

Sagas era stata posta sotto sequestro preventivo nel luglio scorso nell’ambito dell’inchiesta per bancarotta fraudolenta che vede indagati tre ex amministratori della S.Anna S.p.A, società che ha gestito l’ aeroporto di Crotone fino alla dichiarazione di fallimento del 15 aprile 2015. Tra gli indagati lo stesso sindaco di Isola di Capo Rizzuto Gianluca Bruno.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares