X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

MESORACA (CROTONE) – Ennesimo crimine ai danni di un anziano messo a segno in Calabria, un uomo si è qualificato come operatore dell’Enel e con la scusa di comunicare l’esistenza di un fantomatico credito è riuscito ad entrare in casa di un’anziana derubandola di mille euro in contanti.

Il fatto è accaduto a Mesoraca, nel crotonese. Il finto operatore dell’azienda elettrica, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti sulla base del racconto della donna, approfittando di un momento di distrazione della padrona di casa, ha individuato la somma di denaro, contenuta in un armadio nella camera da letto, e se ne è appropriato dileguandosi appena dopo.

Sull’accaduto sono state avviate indagini per risalire all’identità dell’autore del furto, a condurre le indagini sono i carabinieri.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares