X
<
>

Il capannone sequestrato

Tempo di lettura < 1 minuto

STRONGOLI (CROTONE) – I carabinieri forestali di Cirò hanno sequestrato un capannone che, secondo quanto accertato dai militari, era stato realizzato abusivamente in località “Manca della casa” di Strongoli.

Secondo quanto ricostruito dai militari, la costruzione è stata individuata dai militari in un’area coltivata ad uliveti durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione degli abusi edilizi.

Il responsabile della realizzazione del manufatto, un uomo di 43 anni residente a Strongoli, è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Crotone per abusivismo edilizio.

Il sequestro è stato convalidato dal Giudice per le indagini preliminari di Crotone.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares