X

Gli artificieri della polizia

Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – Personale della Squadra mobile, insieme al Nucleo regionale artificieri di Catanzaro, ha arrestato M.D., di 30 anni, e C.T., 34, per violazioni della normativa in materia di esplosivi.

In particolare, M.D. al momento dell’intervento, effettuato a Le Castella di Isola Capo Rizzuto, è stato trovato all’interno di un edificio che gli agenti hanno poi accertato essere stato adibito a deposito-laboratorio clandestino di materiale esplodente.

In un ambiente adibito anche a dormitorio, la polizia ha trovato oltre 450 chili di materiale esplodente, custoditi anche sotto un letto matrimoniale.

C.T., invece, è stato bloccato in località “Corazzo” di Scandale per detenzione, porto illegale in luogo pubblico e omessa denuncia di materiale esplodente. L’uomo è stato trovato con sei manufatti esplosivi di genere pirotecnico con potenziale elevato che si apprestava a far brillare con quattro “mortai”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares