X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

ISOLA CAPO RIZZUTO (CROTONE) – Un cane è morto soffocato dalla catena a cui era legato e i carabinieri forestali di Crotone hanno proceduto alla denuncia del proprietario con l’accusa di maltrattamento di animali.

I militari, nel corso di un sopralluogo in un’area extra urbana del territorio di Isola Capo Rizzuto e a seguito di alcune segnalazioni, hanno rinvenuto il corpo del cane soffocato dalla catena cui era stato legato. In seguito ad accertamenti i militari hanno denunciato il proprietario del cane per maltrattamento di animali.

L’accertamento si è svolto insieme al personale del Servizio veterinario dell’Azienda sanitaria provinciale.

Il cane, un Bull Terrier, di colore scuro e pettorina bianca, secondo quanto riportato dagli inquirenti «era stato maldestramente assicurato con una lunga catena ad un gancio sistemato più in alto dell’altezza del collare. Tale circostanza, insieme alla vicinanza di una rete metallica cui la catena è rimasta impigliata, è risultata – spiegano i militari – fatale per l’animale. Un altro cane era assicurato ad un altra catena vicino a quello morto».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares