X
<
>

Le apparecchiature sequestrate dalla Guardia di Finanza

Tempo di lettura < 1 minuto

STRONGOLI (CROTONE) – Un centro scommesse irregolare all’interno di un negozio di articoli per la pesca. Lo ha scoperto la Guardia di finanza di Crotone che ha denunciato il titolare dell’esercizio.

I finanzieri del Comando provinciale di Crotone, nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione di illeciti nel settore delle scommesse, hanno effettuato un controllo in un negozio di Marina di Strongoli, accertando all’interno dei locali la presenza di tre postazioni internet che consentivano la connessione a piattaforme di gioco online per effettuare giocate su eventi sportivi installate senza le necessarie concessioni ed autorizzazioni.

Inoltre, nel corso del controllo, i militari hanno verificato la mancata affissione, all’interno dei locali, della tabella dei giochi proibiti, prevista dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

I finanzieri hanno quindi proceduto al sequestro amministrativo di tutte le apparecchiature utilizzate per la raccolta delle scommesse irrogando al negoziante sanzioni pecuniarie per circa 150 mila euro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares