La conferenza stampa dell'operazione Six towns

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

CROTONE – Si chiude la prima fase processuale dell’operazione Six Towns con la sentenza pronunciata dal Tribunale di Crotone che ha condannato oggi 12 persone e a diverse assoluzioni.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SULL’OPERAZIONE SIX TOWNS

L’operazione Six Towns, coordinata dalla Dda di Catanzaro, aveva fatto luce sulla ‘ndrina di Belvedere Spinello, con interessi su diversi centri della presila crotonese e ramificazioni anche al Nord Italia.

Quando fu portata a termine, nell’ottobre del 2016
(LEGGI LA NOTIZIA CON I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE SIX TOWNS), aveva portato all’arresto di 36 persone accusate a vario titolo di associazione mafiosa, omicidi, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni, favoreggiamento di latitanti, ricettazione, detenzione di armi.

Le condanne decise dal tribunale

Il tribunale ha condannato: Maria Caterina De Biase a 7 anni e 8 mesi di reclusione, Maurizio Fontana a 9 anni, Giovanni Battista Lombardo a 12, Angelo Oliveri a 16 anni e 9 mesi, Carlo Oliverio a 16 anni e 9 mesi, Silvana Pagliaro a 14 anni, Francesco Salerno a 10 anni e 6 mesi, Giovanni Spina Iaconis a 20 anni, Pietro Tassone a 18 anni, Antonio Tursi a 6 anni e 6 mesi, William Urso a 2 anni e Carmine Ventrone a 10 anni e 6 mesi.

Sono stati assolti, invece, l’ispettore in pensione della Polizia Rosario Aiello, Francesco Adamo, Rosario Aiello, Cristian De Cicco, Marino Iona, Pasquale Talarico, Ouini Naim Ben Monji.

Altri 20 imputati erano stati condannati nel processo con rito abbreviato conclusosi nel luglio del 2018.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •