X

Il luogo della sparatoria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tempo di lettura 2 Minuti

CROTONE – Undici persone sono state condannate dal giudice dell’udienza preliminare di Crotone, Romina Rizzo, accusate a vario titolo di tentato omicidio e spaccio di sostanze stupefacenti.

Tra le persone condannate ci sono i tre autori della sparatoria avvenuta il 9 gennaio dello scorso anno nel rione Fondo Gesù, davanti alla stazione dei pullman in quel momento affollata di pendolari, soprattutto studenti, che si apprestavano a rientrare nei paesi di provenienza; da un’auto in corsa vennero esplosi numerosi colpi di fucile e pistola all’indirizzo di due persone che si trovavano in un negozio di frutta, ma che rimasero illese.

Un raid punitivo per il controllo dello spaccio di droga nel quartiere. Per la sparatoria, ma anche per detenzione e spaccio di droga, il giudice ha inflitto 12 anni di reclusione a Ferdinando La Forgia; 15 anni e 6 mesi a Massimiliano La Forgia; 14 anni a Gianluca La Forgia. Nell’operazione che portò in manette i tre esecutori dell’agguato, furono arrestate anche altre 8 persone accusate di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Anche in questo caso il giudice ha inflitto pene più alte di quelle chieste dal pm. A Mario Cimino ha inflitto 4 anni e 6 mesi di reclusione; a Umberto Vona 8 anni; a Salvatore Santoro 4 anni e 6 mesi; a Francesco Gallo 5 anni e 8 mesi; a Nicola De Giovanni 6 anni e 8 mesi; a Emilio Galea 4 anni e 4 mesi; a Luigi Mendicino 8 anni; a Bruno Todarello 4 anni e 6 mesi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares