X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – Avrebbe violentato due sorelline fin da quando erano bambine, approfittando della sua qualità di zio acquisito delle piccole. Per questo, un quarantenne di origini crotonesi è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l’accusa di violenza sessuale aggravata.

Ad avviare le indagini è stata la squadra Mobile della Questura di Crotone che, dopo aver raccolto la denuncia di una delle sorelle, ha ascoltato una serie di testimonianze e messo insieme elementi di riscontro al racconto della ragazza che ha descritto ai poliziotti gli abusi subiti dallo zio acquisito, iniziati dall’età di nove anni e proseguiti fino al compimento dei sedici. E ha rivelato, inoltre, che a subire abusi sessuali da quell’uomo era stata anche la sorella minore la quale, sentita a sua volta dai poliziotti, ha confermato le violenze.

Alla luce degli elementi raccolti, il pubblico ministero ha deciso di chiedere l’adozione di una misura cautelare nei confronti del quarantenne che è accolta dal giudice delle indagini preliminari.

L’uomo è stato quindi rintracciato e accompagnato nella casa circondariale di Crotone a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’interrogatorio.

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares