X
<
>

L'intervento dei vigili del fuoco

Tempo di lettura 2 Minuti

CIRO’ MARINA (CROTONE) – Un’auto con tre persone a bordo stava per cadere nello specchio d’acqua del porto. E’accaduto sabato sera intorno alle ore 21,30, mentre pioveva incessantemente. L’auto, una Bmw, è rimasta sospesa, in bilico, tra la banchina e una barca, fino all’arrivo (provvidenziale) di una squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento di Cirò Marina.

I vigili hanno dapprima messo in sicurezza l’autovettura e, poi, hanno fatto uscire dall’abitacolo il conducente, la moglie e la figlia maggiorenne. I tre erano molto spaventati ma, per fortuna, incolumi. Lo hanno constatato il personale del servizio 118 e i carabinieri, che sono accorsi velocemente nell’area portuale. L’intervento dei soccorritori è stato reso più difficile dalla pioggia, che scendeva copiosamente. I vigili hanno operato sul posto per mettere in sicurezza l’auto fino a mezzanotte e mezza.

Ma cos’è accaduto? Il conducente ha perso l’orientamento proprio a causa della pioggia. Si è addentrato, evidentemente, nell’area portuale, ritrovandosi poi all’improvviso sull’orlo del “precipizio”. E’ probabile che si trattasse di un turista.

C’è un precedente analogo, e risale al 19 luglio del 2017. Un automobilista forestiero finì con la propria auto, una Fiat Punto, in bilico su un gradino dell’area portuale, in pieno giorno. Allora, i vigili urbani, chiamati dai presenti, chiesero l’aiuto di un imprenditore del luogo, Russo, il quale, servendosi di un muletto, riuscì a rimettere sulla carreggiata la Fiat Punto.

Detto per inciso, il Comune ha commissionato la sistemazione dell’ingresso del porto per rendere l’area inaccessibile ai non addetti ai lavori. L’opera, iniziata diversi anni fa, non era stata ultimata, perché mancava un collaudo. Patrizia Siciliani

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA