X

Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – I carabinieri forestali hanno scoperto, nei giorni scorsi, un fabbricato abusivo in corso di costruzione nella località Vermica del territorio del comune di Isola Capo Rizzuto. La costruzione è stata posto sotto sequestro, mentre il responsabile dell’abuso, un disoccupato del luogo, è stato deferito alla Procura della Repubblica di Crotone per violazione della normativa edilizia.

Nel corso di un controllo del territorio, i militari della stazione forestale Crotone hanno notato un fabbricato di recente edificazione non completato all’interno di un terreno agricolo. Gli accertamenti avviati presso l’ufficio comunale competente hanno evidenziato che l’opera era priva di atti d’assenso legittimanti l’esecuzione.

Il fabbricato individuato, realizzato in conglomerato cementizio armato con muri di tamponamento in laterizio, misura in pianta circa 9 m per 12 m con copertura a tetto. Al momento del sopralluogo non era munito di infissi ed era privo di finiture. Il fabbricato è stato posto sotto sequestro per impedire il proseguimento dell’attività illegale.

Il possessore del terreno, un uomo di 54 anni, disoccupato, nato e residente a Isola Capo Rizzuto, è stato deferito alla Procura della Repubblica per violazione della normativa edilizia. La costruzione non presenterebbe, secondo i militari intervenuti, i caratteri distributivi-funzionali propri di un deposito agricolo. Il sequestro è stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares