Pasquale Tridico con Luigi Di Maio

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

CROTONE – «Polemiche che creano sconforto». Il presidente dell’Inps Pasquale Tridico, oggi a Crotone per inaugurare i nuovi ambulatori medici dell’Istituto, commenta così le notizie di cittadini che si lamentano perché hanno avuto solo 40 euro per il reddito di cittadinanza.

«Girano tante falsità – ha spiegato il calabrese Tridico -. Solo il 7 per cento di chi ha ottenuto il reddito di cittadinanza ha avuto tra 40 e 50 euro. Sono appena 30 mila persone. Il 71% ha avuto 400 euro ed il 21% tra 750 e 1.380 euro». Tridico, che è stato ispiratore del Reddito di cittadinanza, ha evidenziato il lavoro dell’Inps: «Questa misura ha avuto un successo enorme. In appena un mese 800 mila domande. Per il Rei erano 80 mila. L’Inps ha dato risposte in un mese in modo efficiente».

LEGGI: TRIDICO, IL CALABRESE ALLA GUIDA DELL’INPS

Il presidente dell’Inps ha anche sottolineato l’impegno portato avanti, evidenziando il malessere della funzionaria che si occupa del Reddito di cittadinanza: «Ieri sera ho chiamato la nostra dipendente, che ha passato la giornata in ospedale per lo stress che ha subito dalla vicenda. Ha avuto tutta la mia comprensione e solidarietà. La nostra collega – ha affermato Tridico – ha avuto una giornata difficile e mi sono sentito di sostenerla e di invitarla a continuare il suo lavoro con serenità. Certamente bisogna tenere sempre toni consoni al servizio e sono sicuro che quella funzionaria lo fa. L’Inps ha aperto ai social perché vogliamo una comunicazione trasparente e diretta con i cittadini. Spesso, però, accade che ci sia una pressione sui nostri funzionari e dipendenti come è accaduto ieri».

REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100: I DATI IN CALABRIA

«Certamente – ha detto ancora il presidente dell’Inps – c’è bisogno di formazione e di adeguare le nostre competenze, ma il punto è che lo stress che subiamo ci porta a reazioni scomposte».

Tridico si è detto certo che non si siano pericoli di sostenibilità finanziaria, né per il reddito di cittadinanza, né per Quota 100: «Nel bilancio dello Stato – ha detto – ci sono 8 miliardi per questa misura. Sono somme strutturali, non in discussione e probabilmente ci sarà anche un avanzo che il governo ha già spiegato come vorrà utilizzare. Quota 100, invece, avendo efficacia per tre anni, non ha alcun problema di sostenibilità».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •