X
<
>

La sede della Provincia di Crotone

Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – I sindaci del Crotonese ed il presidente facente funzioni della Provincia di Crotone, Giuseppe Dell’Aquila, «non intendono rispettare l’ordinanza regionale con la quale la presidente Santelli ha derogato al Dpcm del governo e alle ordinanze sindacali». Non usano mezzi termini gli amministratori locali pitagorici che hanno diffuso una nota congiunta per criticare la scelta della presidente Santelli di aprire alcune attività commerciali (LEGGI).

Secondo i firmatari, «nessuna corsa in avanti, il presidente della Provincia ed i sindaci frenano, scrivono alla Governatrice della Calabria Santelli e annunciano che adotteranno le ordinanze necessarie per mantenere in vigore le disposizioni adottate precedentemente dal Governo nazionale».

In fondo al documento, le firme dello stesso presidente Dell’Aquila e dei sindaci Mariagrazia Vittimberga (Isola di Capo Rizzuto); Salvatore Divuono (Cutro); Annibale Parise (Mesoraca); Tommaso Blandino (Rocca di Neto); Nicola Belcastro (Cotronei); Raffaele Falbo (Melissa); Nicola Bilotta (Roccabernarda); Francesco Paletta (Cirò); Rosario Macrì (Belvedere Spinello); Carmine Barbuto (San Mauro Marchesato); Lucio Giordano (Santa Severina); Pino Cozza (Verzino); Marianna Caligiuri (Caccuri); Domenico Frontera (Cerenzia); Franco Durante (Castelsilano); Franco Scarpelli (San Nicola dell’Alto); Pietro Greco (Umbriatico) e Antonio Amato (Carfizzi).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares