Tempo di lettura 2 Minuti

TORRE MELISSA (KR) – È stato inaugurato nei giorni scorsi a Torre Melissa, in provincia di Crotone, il museo delle conchiglie, allestito in una delle stanze al pian terreno della Torre aragonese. L’esposizione offre la possibilità, ai turisti e a chi lo desidera, di ammirare le opere di un artista locale, Antonio Rosati.

La passione di Antonio per le conchiglie è nata fin da ragazzo ma si è mutata in arte quando ha deciso di trasformarle in materiale per costruire piccoli oggetti quali, uccellini, rami fioriti e vari animaletti fino poi ad arrivare alla mirabile realizzazione di miniature di edifici storici del territorio; armato di colla e delle conchiglie che un tempo raccoglieva insieme ai figli quando ancora erano bambini, ma soprattutto fornito di una certosina pazienza, Antonio ha realizzato modelli della torre merlata che ospita il museo, del castello di Melissa, dei mercati saraceni di Cirò Marina e altro ancora.

GUARDA LE FOTO: OPERE DEL MUSEO DELLE CONCHIGLIE

Era da tempo che si stava valutando l’opportunità di dedicare uno spazio ai lavori di Rosati, «non si tratta solo di bellissime opere – ha dichiarato il sindaco Gino Murgi – la cosa meravigliosa è che Antonio ha scelto un materiale che di per se è già arte per ‘raccontare’ la storia di un territorio». E lui che per anni ha custodito l’altro museo presente nella torre, quello dell’arte contadina, museo che per altro ha contribuito a far nascere dedicandosi per quasi trent’anni alla raccolta dei materiali che vi sono custoditi, sì è visibilmente emozionato a vedere le sue opere esposte e ammirate da una folla di visitatori «spero che la gente apprezzi quello che ho fatto – ha detto con umiltà e ha continuato – anche perché non so per quanto ancora potrò continuare a fare questi lavori».

La speranza ovviamente è che Antonio continui a raccontare la sua terra attraverso le sue conchiglie, intanto è ancora a lavoro e probabilmente entro il prossimo anno il museo sarà arricchito con tre nuove opere. La serata si è conclusa in bellezza con l’apprezzata esibizione del trio musicale “Italian Swing Trio”. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 16 alle 23.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •