Il tecnico del Crotone Davide Nicola

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 Minuti

PALERMO – La carica del tecnico Davide Nicola non è stata sufficiente al Crotone per bissare il successo ottenuto contro l’Empoli (LEGGI) e nella sfida esterna contro il Palermo i calabresi hanno dovuto incassare una sconfitta di milsura che interrompe sul nascere la risalita dalla zona bassa della classifica. Per il Palermo, invece, si tratta della prima, soffertissima, vittoria stagionale in casa. I tre punti per i siciliani arrivano grazie alla rete del solito Nestorovski che consente ai rosanero di continuare a sperare mentre, come detto, per i calabresi si complica invece la situazione  finendo a 13 punti dalla soglia salvezza.

GUARDA I RISULTATI DELL’ULTIMO TURNO
E LA CLASSIFICA AGGIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A

 Partita molto tattica nei primi minuti, perché le due squadre non vogliono rischiare e preferiscono studiarsi: quindi c’è qualche sbadiglio nelle curve semivuote del Renzo Barbera. Il più pericoloso in questa fase è Rispoli che al 12′ mette un pò di apprensione a Cordaz con un tiro-cross che finisce di poco alto. Il Palermo si sveglia improvvisamente tra il 25′ e il 27′. È Nestorovski a riportare l’entusiasmo in casa rosanero con il gol del vantaggio. Il macedone sfrutta al meglio un’ottima azione di Embalo che dribbla un paio di avversari e lo serve poco fuori l’area piccola. Cordaz la battezza fuori e nemmeno tenta il tuffo.

Dopo la rete, i siciliani si buttano in avanti alla ricerca del raddoppio e lo sfiorano e più riprese con i tiri da fuori di Nestorovski e Chochev. Cordaz si oppone, così come al 32′ sul colpo di testa ravvicinato di Andelkovic. Il Crotone si fa rivedere davanti con Stoian che la mette bassa in area, né Trotta né Falcinelli riescono a spingerla dentro. Poco concreto il Crotone anche nella ripresa. Gli uomini di Nicola si impegnano senza però trovare il giusto ritmo, e le poche palle che arrivano agli attaccanti vengono sprecate. Al quarto d’ora è Trotta a divorarsi un’occasione dopo l’errore di Cionek sulla linea di fondo. Palla altissima sulla traversa e sospiro di sollievo del Barbera. Scampato il pericolo, il Palermo si fa sempre più attento e agisce solo di rimessa. Buoni, anche se senza risultati, i tentativi di Embalo e Nestorovski. Si complica la situazione per gli ospiti al 24′. Crisetig, già ammonito, colpisce duro Chochev e viene espulso. La partita rimane comunque aperta anche perché il Palermo non approfitta della superiorità numerica e consente al Crotone di avanzare preferendo colpire in contropiede. Proprio sull’ennesima azione di rimessa, Chochev si mangia una rete che sembrava già fatta. Servito alla perfezione da Nestorovski, stoppa bene ma poi si lascia murare da Cordaz. Forcing finale del Crotone, ma il Palermo riesce a portare a casa la vittoria.

IL TABELLINO

PALERMO (4-3-3): Posavec 6; Rispoli 6.5, Cionek 6, Andelkovic 6 (43′ st Sunjic sv), Pezzella 6.5; Bruno Henrique 6.5, Jajalo 6, Chochev 6; Embalo 6.5, Nestorovski 7 (47′ st Balogh sv), Trajkovski 6 (30′ st Silva sv). In Panchina: Marson, Breza, Vitiello, Gazzi, Aleesami, Diamanti, Sunjic, Morganella, Lo Faso. Allenatore: Diego Lopez 6.5.

CROTONE (4-4-2): Cordaz 6; Rosi 6, Ceccherini 6, Ferrari 6, Martella 6; Nalini 5.5 (26′ st Capezzi sv), Barberis 6, Crisetig 5.5, Stoian 6 (39′ st Simy sv); Trotta 5 (16′ st Kotnik 6), Falcinelli 6. In panchina: Festa, Viscovo, Dos Santos, Mesbah, Kotnik, Dussenne, Tonev, Acosty, Sampirisi, Suljic. Allenatore: Nicola 6.

ARBITRO: Rocchi di Firenze 6.

RETE: 27′ pt Nestorovski.

NOTE: Serata serena, terreno in discrete condizioni. Spettatori: 8.934. Espulso al 24′ Crisetig per doppia ammonizione. Ammoniti: Cionek, Rispoli, Crisetig, Barberis, Stoian. Angoli: 3-2. Recupero: 1′; 5′.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •