Salta al contenuto principale

Larga irregolarità nei cantieri edili del Crotonese

Su 15 controllati 14 hanno compiuto gravi violazioni

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

CROTONE - Una situazione di amplissima irregolarità quella scoperta dall'Ispettorato del Lavoro di Crotone che ha appurato come su quindici cantieri del crotonese sottoposti a controllo nel primo trimestre 2018 ben quattordici, pari al 93%, sono risultati non in regola per quanto concerne la sicurezza.

In particolare, rende noto l’Ispettorato, sono stati evidenziati rischi di caduta dall’alto, sprofondamento e seppellimento negli scavi, controllati impianti elettrici e macchine da cantiere, elementi alla base di morti su lavoro e infortuni gravi.

Nei 15 cantieri ispezionati è emerso che operavano complessivamente 25 imprese, due delle quali prive di iscrizione alla Camera di Commercio e di posizioni assicurative e previdenziali. Dieci i lavoratori risultati completamente "in nero" e tra questi un cittadino extracomunitario privo di permesso di soggiorno.

Nei confronti delle diverse aziende coinvolte sono state elevate sanzioni per violazioni varie per un totale di circa 42 mila euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?