Salta al contenuto principale

Turismo, un ponte tra Germania e Calabria

Ecco il progetto per favorire i vacanzieri

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Ombrelloni in spiaggia
Tempo di lettura: 
1 minuto 44 secondi

REGGIO CALABRIA - L’ambasciata d’Italia a Berlino ha ospitato oggi la presentazione di "Destinazione Calabria" in vista della 68/a Convention annuale del Deutscher Reise Verband - la federazione tedesca del turismo - che riunirà per la prima volta in Italia, dal 10 al 14 ottobre a Reggio Calabria, oltre 600 fra i principali protagonisti del turismo tedesco, dai tour operator alle agenzie di viaggio fino alle compagnie aeree. Con i suoi 48 milioni di turisti nel mondo e un volume stimato intorno ai 60 miliardi di euro all’anno, la Germania è il paese di riferimento per il settore turistico italiano.

«L'Ambasciata d’Italia è lieta di accogliere a Berlino il Presidente di Regione Calabria, Gerardo Mario Oliverio, e di ospitare la presentazione di Destinazione Calabria» ha detto Alessandro Gaudiano, Min. Plen. Incaricato d’Affari dell’Ambasciata d’Italia a Berlino.

«Nessun altro popolo conosce così bene il nostro paese e torna così volentieri come i tedeschi. Per questo ci fa particolarmente piacere ospitare questa manifestazione», ha proseguito Gaudiano.

All’evento ha partecipato anche l’ente nazionale del turismo italiano, l’Enit, con il suo presidente Giovanni Bastianelli, secondo il quale «la Germania domina ancora il Ranking delle regioni da cui proviene il maggior flusso turistico».

"Sono venuto personalmente per farmi portavoce di una Calabria che sta cambiando volto - ha affermato il presidente Oliverio - per spiegare ai media e agli stakeholders tedeschi che sono in atto investimenti infrastrutturali importanti, che i cantieri aperti oggi sono tanti e che quindi la nostra regione si presenta non più solo come una meta turistica di fascino e bellezza ma anche come un sistema turistico sul quale è possibile investire. E' importante che questo messaggio non sia solo veicolato attraverso eventi sporadici come quello odierno, ma è necessaria una continua azione di comunicazione affinché gli operatori tedeschi guardino con fiducia al nostro territorio ed è per questo che ho fortemente voluto e ottenuto di ospitare il meeting annuale della Federazione del turismo tedesco, un evento che necessita di uno sforzo e un investimento importante, perché importante è il suo prestigio e gli effetti che produrrà sul nostro settore turistico".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?