Salta al contenuto principale

Firmata l'intesa sul Por 2014-2020, pronti quasi 200 milioni

Saranno ripartiti tra le città calabresi in due progetti

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il momento della firma dell'intesa
Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

CATANZARO - Un protocollo d'Intesa da quasi 200 milioni di euro quello siglato alla Cittadella regionale in relazione al coordinamento dell’azione integrata tra la Regione Calabria e ciascuna Città o Area Urbana per l’attuazione della Strategia di sviluppo urbano sostenibile finanziata dal Por Calabria Fesr - Fse 2014-2020.

Alla sigla dell'intesa erano presenti il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, l’Autorità di Gestione del Por Calabria Paola Rizzo, il dirigente del Nucleo regionale di Valutazione degli investimenti Giovanni Soda, oltre ai sindaci e agli amministratori delle città aderenti al programma.

Il protocollo segue la delibera 283 dello scorso 4 luglio in cui la Giunta regionale ha approvato le Strategie di Sviluppo Urbano Sostenibile, presentate dalle Città e dalle Aree Urbane, a conclusione delle procedure di negoziazione che si sono svolte nei mesi scorsi.

«Il Programma operativo della Regione - recita una nota - ha infatti individuato le città quali teatro di azioni integrate per il rilancio e la riqualificazione dei territori, in coerenza con i regolamenti che disciplinano la politica di coesione dell’Unione europea e le scelte contenute nell’Accordo di partenariato. Un contesto, quello definito dall’agenda urbana, che ha conferito un ruolo da protagonista proprio alle città. Queste sono state chiamate alla elaborazione di una strategia, secondo un approccio integrato e partecipativo, assicurando un impiego efficace di ben 105 milioni di investimenti destinati ai centri urbani di livello regionale e di 85 milioni per i centri di dimensione inferiore».

Soddisfatto il presidente della Regione, Mario Oliverio, il quale ha rimarcato come «con il protocollo odierno si è entrati nella fase attuativa del più grande investimento della Regione sullo sviluppo urbano delle città calabresi. Parliamo di oltre 190 milioni di euro in favore della crescita e la rigenerazione delle aree urbane, che rappresenta una parte cruciale del nostro programma di sviluppo della Calabria. Ora la Regione continuerà ad operare in sinergia con i Comuni per rendere ancor più efficace e celere la fase attuativa relativa ai progetti da realizzare».

La politica di sviluppo urbano integrato del Programma Operativo Regionale - POR Calabria FESR/ FSE 2014-2020 si articola su due diversi livelli: "Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile per i principali poli urbani della Regione" (Cosenza Rende, Catanzaro e Reggio Calabria), con una dotazione finanziaria pari ad 105,9 milioni di euro; "Strategia di Sviluppo delle aree urbane di dimensione inferiore" (città portuali e hub dei servizi regionali): Crotone, Vibo Valentia, Corigliano-Rossano, Lamezia Terme e Gioia Tauro-Rosarno San Ferdinando, con una dotazione finanziaria pari a 85,2 milioni di euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?