Salta al contenuto principale

Nuovo ospedale di Vibo Valentia, consegnate le aree per realizzare le opere complementari

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il progetto del nuovo ospedale
Tempo di lettura: 
1 minuto 46 secondi

CATANZARO - BUone notizie per la costruzione del nuovo ospedale di Vibo Valentia. «Il delegato del presidente Oliverio per le politiche sanitarie regionali, Franco Pacenza, ed il direttore generale del Dipartimento presidenza della Regione Calabria, Domenico Pallaria, in qualità di responsabile del procedimento per la realizzazione del nuovo ospedale di Vibo Valentia, comunicano che, oggi, è stata effettuata la consegna al concessionario delle aree finalizzate alla realizzazione delle opere complementari al nuovo ospedale di Vibo Valentia».

A darne notizia è una nota stampa della Regione Calabria che chiarisce anche come «alla presenza del dirigente del settore opere pubbliche a titolarità regionale, Pasquale Gidaro, del dirigente generale dell’Asp di Vibo Valentia Angela Caligiuri, del vice presidente della Società Vibo Hospital Service spa, concessionario e direttore tecnico della Società costruzioni Procopio srl-Impresa esecutrice, Massimo Procopio, i direttori dei Lavori dei due interventi hanno effettuato la formale consegna delle aree su cui, nei prossimi giorni, verranno avviati i lavori di mitigazione del rischio idrogeologico del fosso Calzone, che scorre a monte ed ai margini dell’area di realizzazione del nuovo ospedale, nonché i lavori di adeguamento della Strada Statale 606 necessari all’esecuzione della rotatoria di accesso all’area ospedaliera e delle corsie stradali dedicate per le ambulanze».

In particolare, «la consegna dei lavori, che avranno una durata di 6 mesi, fa seguito - è detto nel comunicato - all’immissione in possesso delle aree soggette a procedura espropriativa avvenuta nei mesi scorsi, alla sottoscrizione di apposite convenzioni con il Comune di Vibo Valentia e con la Soprintendenza archeologica di Reggio Calabria del Ministero per i beni e le attività culturali per la realizzazione delle opere in aree sottoposte a vincolo, alla verifica dei progetti esecutivi dei due interventi da parte del verificatore Rina Check, al rilascio dell’autorizzazione sismica sui lavori strutturali ed alla definitiva approvazione dei progetti esecutivi da parte della Regione Calabria. Nel frattempo sono in fase di completamento i lavori dello stralcio di cantierizzazione dei due interventi e di realizzazione della bretella provvisoria di deviazione del traffico della statale 606 di accesso a Vibo Valentia, necessaria per la realizzazione della rotatoria e del nuovo canale di sistemazione del fosso Calzone».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?