Salta al contenuto principale

Il "Modello Portogallo" per il Sud prende corpo, ecco lo sconto fiscale per i pensionati che dall'estero tornano a vivere al Sud

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il ministro dell'interno Matteo Salvini
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

ROMA - Alla fine l'ipotesi "Portogallo" (LEGGI LA NOTIZIA) per la Calabria e le regioni del Sud Italia sembra si stia per concretizzare.

A lanciare l'idea di una area di detassazione o tassazione agevolata per i pensionati che vengono dall'estero nelle regioni del Sud, con in testa la Calabria, fu qualche mese fa il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, adesso l'idea si è trasformata in un emendamento alla Manovra presentato dalla Lega e che prevede tasse ridotte a un forfait del 7% per 5 anni per i pensionati residenti all’estero da almeno 5 anni che scelgano di venire, o tornare, in Italia, ma nelle Regioni del Sud: Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia.

L'emendamento è stato presentato a prima firma di Alberto Bagnai depositato in commissione Bilancio del Senato che replica il 'modello Portogallo' invocato da Matteo Salvini.

Le maggiori entrate che dovrebbero derivare da questa operazione saranno destinate all’istituzione di poli universitari tecnico scientifici nel Mezzogiorno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?