Salta al contenuto principale

Mileto-Dinami, dalla Provincia 250mila euro per il ripristino

Il presidente Solano incontra sindaco e comitato civico

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Salvatore Solano e Fortunato Salvatore Giordano
Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

MILETO - Dopo dieci anni forse la Mileto-Dinami nel tratto da Mileto fino allo svincolo autostradale, passando dalla frazione San Giovanni, tornerà ad essere percorribile interamente (anche se in modo "accorto").

A renderlo possibile un finanziamento di 250 mila euro previsto dalla Provincia e "tirato fuori", come un coniglio dal cilindro, dalle economie legate agli appalti per la manutenzione delle strade relativi ai fondi che annualmente il governo trasferisce alla Provincia di Vibo Valentia.

«Non potevamo lasciare una città come Mileto con una strada in quelle condizioni, era nostro dovere intervenire».

Con queste parole il presidente della Provincia, Salvatore Solano, giunto a Mileto assieme al vicepresidente Domenico Anello, per incontrare il sindaco Salvatore Fortunato Giordano e il comitato pro Strada provinciale Mileto-Dinami, ha confermato l'intervento. Durante l’incontro tanto il sindaco quanto lo stesso presidente hanno inteso precisare che si tratta di un nuovo stanziamento che nulla ha a che vedere con i precedenti mai concretizzatisi.

Anzi entrambi hanno chiarito che quei soldi in realtà non sono mai esistiti in quanto se è vero che la Provincia li aveva chiesti alla Regione è altrettanto vero che la Regione aveva dato una autorizzazione alla spesa solo parziale che escludeva la città normanna.

Solano ha spiegato al comitato che da dieci anni si batte per il ripristino della strada che al momento ancora non è stato predisposto un progetto esecutivo ma che si procederà rapidamente «ed entro dicembre ritengo che i lavori saranno completati».

La somma, ovviamente, non è sufficiente per una vera e propria ristrutturazione dell’arteria viaria ma potrebbe essere bastevole, se ben spesa, per ripristinare quanto meno la percorrenza in sicurezza (anche a velocità ridotta) della strada e contribuire, pertanto, a rendere meno isolata la popolazione della frazione oltre che consentire l’utilizzo dello svincolo autostradale.

Proprio per indirizzare correttamente le poche risorse a disposizione, Solano ha chiarito che anche il prospetto degli interventi sarà elaborato dai tecnici dopo un confronto con il comitato per trovare la soluzione migliore alla luce della conoscenza del territorio che la gente del luogo ha.

Soddisfatto il sindaco Giordano che, nel ringraziare il presidente Solano, ha ribadito la volontà di collaborare con tutte le istituzioni strada obbligata per risolvere i problemi del territori.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?