La spiaggia di Parghelia

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – La Calabria è tra le mete turistiche quella con la più alta crescita durante i primi tre mesi nel 2019, rispetto all’anno precedente. I dati sono quelli diffusi da Expedia Group, la più grande società di viaggi online del mondo, secondo i quali le regioni italiane centro-meridionali sono state le più apprezzate dai turisti, registrando una crescita di grande successo.

Secondo quanto evidenzia Expedia, a favorire il boom di prenotazioni in Calabria sarebbe stata proprio la sua conformazione e le sue principali caratteristiche: molto attraente dal punto di vista naturalistico, evidenzia la società, ma anche famosa per la sua ampia offerta enogastronomica, popolare per le sue bellissime costiere e conosciuta come patria di città di livello mondiale, questa stupenda regione ha registrato degli interessanti risultati per quanto riguarda la domanda nazionale e internazionale di turismo.

I dati di Expedia Group rivelano come quest’area, ricca di storia e di tradizione, abbia mostrato un forte aumento della domanda turistica attorno al +40% durante i primi tre mesi dell’anno, rispetto al 2018.

La Calabria, bellezza italiana dal mare cristallino, è una delle regioni italiane dal clima temperato tutto l’anno, motivo per cui questa regione genera un’alta affluenza turistica e merita di essere visitata da gennaio e dicembre. Per questo, i dati diffusi da Expedia fanno ben sperare in vista della prossima stagione estiva oramai alle porte.

LE BANDIERE BLU 2019 IN CALABRIA

«Nel primo trimestre dell’anno, il turismo delle regioni meridionali sta crescendo come mai prima d’ora, soprattutto grazie all’ampia varietà di bellezze che è possibile ammirare. E la nostra piattaforma consente ai viaggiatori di prenotare in queste aree», ha commentato Giovanni Moretto, Direttore Market Management, Italia, Expedia Group.

«Infatti, grazie all’impegno di Expedia Group nel supportare gli albergatori locali con le più recenti innovazioni e tecnologie, l’Italia continua ad attrarre sia viaggiatori nazionali sia viaggiatori internazionali, specialmente coloro che provengono da Cina e Russia, con una crescita poco oltre il 120% e di circa il 70% rispettivamente, durante i primi tre mesi dell’anno. Una straordinaria rivelazione è, inoltre, la domanda di turismo proveniente dalla Grecia: i dati evidenziano, infatti, un aumento di oltre il 160% della domanda».

Non solo Calabria, ma anche Basilicata e Abruzzo hanno registrato delle buone performance nei primi tre mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mostrando una crescita rispettivamente del +60% e del +10% circa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •