Tempo di lettura 2 Minuti

REGGIO CALABRIA – La Conferenza dei Presidenti dei Consiglio regionali e delle Province autonome coordinata da Eros Brega, presidente del Consiglio regionale dell’Umbria, a luglio terrà una seduta a Reggio Calabria. A margine dell’Assemblea plenaria dei Parlamenti regionali svoltasi a Roma, il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Talarico, si è intrattenuto con il presidente Brega, per illustrargli le difficoltà delle aree economicamente più svantaggiate del Paese.   «Dal nuovo Governo, anche grazie alle sollecitazioni che tutti i Consigli regionali, attraverso la Conferenza, sapremo effettuare – ha detto Talarico al presidente Brega – ci attendiamo risposte adeguate e puntuali per le emergenze del Mezzogiorno. Sicuri che, se non si daranno risposte alla forte domanda di lavoro, al deficit infrastrutturale ed all’affermazione della legalità attraverso il rilancio dello sviluppo del Mezzogiorno, il Paese avrà difficoltà ad uscire dalla più grave crisi dal dopoguerra ad oggi».   Brega ha sostanzialmente condiviso l’analisi del presidente Talarico ed ha provveduto a mettere in agenda l’appuntamento della Conferenza a Reggio Calabria: «Lo sforzo che è richiesto oggi alla politica – ha affermato il presidente Brega – è enorme e le Assemblee legislative, che rappresentano tutti gli italiani, in quanto in ognuna di esse sono presenti tutte le forze politiche e tutte le opzioni sociali e culturali su mandato dei cittadini, faranno senz’altro la loro parte. Questo è il momento delle responsabilità. Contiamo di fare il punto sul Mezzogiorno proprio a partire dall’incontro, cui annettiamo molta importanza, di Reggio Calabria».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •