Salta al contenuto principale

Alluvione sulla zona jonica cosentina, il Governo proroga lo stato d'emergenza per i Comuni di Rossano e Corigliano

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

ROMA - Il Consiglio dei ministri ha autorizzato la proroga dello stato di emergenza "in conseguenza degli eventi meteorologici avvenuti in data 12 agosto 2015" nei Comuni di Rossano Calabro e Corigliano Calabro in provincia di Cosenza.

E’ quanto si legge in un comunicato di palazzo Chigi, al termine della riunione odierna del governo tenutasi sotto la presidenza del ministro del Lavoro Poletti. 

L'alluvione che colpì la fascia jonica cosentina, concentrandosi soprattutto tra Rossano e Corigliano, colpì per la sua inaudita violenza. Ingenti i danni ma per fortuna non si segnalarono vittime: la pioggia cadde di notte e provocò lo straripamento di un fiume. L'acqua allagò le strade e trascinò via le auto. Diversi i volontari che diedero una mano per cercare di far tornare la situazione alla normalità nel più breve tempo possibile e nel bel mezzo della stagione turistica.

Nello scorso novembre il Chievo venne a Rossano per giocare una partita di calcio amichevole contro una rappresentanza di calciatori locali con incasso da devolvere al pagamento dei danni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?