Salta al contenuto principale

Cosenza e la metro leggera, interviene Oliverio
«Il progetto è quello approvato dal Comune»

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
I progetti della Metropolitana
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

COSENZA – In principio è stata la presentazione del convegno che si terrà oggi all'Unical per presentare la riforma regionale del trasporto pubblico locale, ma ad un giorno di distanza dalla manifestazione contro il progetto della metropolitana di Cosenza, le cose non sono andate come previsto.

Il risultato della conferenza stampa indetta questo pomeriggio è un'accusa di Oliverio a quella politica che, in questo momento, si sta schierando contro il progetto della metro cosentina. Ufficialmente la tramvia di Cosenza verrà presentata tra martedì e mercoledì prossimo, ed è per questo che Oliverio ha invitato i cosentini a “guardare il progetto prima di manifestare. Io in ogni caso sono pronto ad accogliere qualsiasi suggerimento. La gara è partita da anni, noi abbiamo solo accelerato i tempi. Il progetto recepisce in pieno le osservazioni avanzate dal Consiglio comunale di Cosenza, che nel giugno del 2013 ha approvato un atto deliberativo all’unanimità, che condivido e sono state pienamente recepite”.

L'attacco, neanche tanto velato, è all'ex sindaco della città, Mario Occhiuto. “Il progetto può essere ulteriormente migliorato, ma le strumentalizzazioni elettorali creano solo danni alla nostra regione, quindi ritengo sia opportuno un confronto nel merito”.

Viale Parco, dice Oliverio, non sarà stravolta: “Ci sarà un solo binario che occuperà solo una parte della carreggiata, quella dove al momento si trovano i parcheggi”.

Oltre Cosenza si è discusso anche della linea Germaneto-Catanzaro, altro progetto “strategico”. Mentre alle Ferrovie è stato chiesto uno studio di fattibilità per recuperare la linea di collegamento Cosenza-Catanzaro. L'obiettivo è un tempo di percorrenza tra le due città capoluogo di 55 minuti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?