Salta al contenuto principale

Rivoluzione della politica in campagna elettorale
Cosenza, ex assessore di Occhiuto con Guccione

Calabria
Chiudi

Giulia Fresca

Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

COSENZA - Il suo nome è legato a doppio filo con Mario Occhiuto, sindaco sfiduciato a Cosenza e tornato in corsa per le elezioni del 5 giugno prossimo. Pronunciare il nome di Giulia Fresca a Cosenza, fino a poche ore fa, voleva dire indicare chiaramente l'amministrazione Occhiuto. Ma in politica nulla è statico e l'evoluzione degli schieramenti, in poco tempo, ha fatto ciò che potesse accadere quello che nessuno avrebbe mai pensato di realizzare.

L’ex assessore comunale sarà, infatti, candidata nella lista "Per Cosenza Oltre i colori" sostenendo la coalizione "Alleanza civica progressista" che vede Carlo Guccione candidato sindaco. Un cambio che appare uno stravolgimento.

GUARDA IL VIDEO

Giulia Fresca spiegherà domani, nel corso di una conferenza stampa, perchè ha scelto di candidarsi nella compagine che fa capo a Giacomo Mancini jr. «Giulia sarà - afferma Giacomo Mancini, promotore della lista "Per Cosenza Oltre i colori» - un valore in più per la nostra lista e per la coalizione "Alleanza civica progressista" guidata dall’amico, Carlo Guccione. La presenza di Giulia, insieme agli altri candidati e candidate della lista, testimonia la forza attrattiva dei contenuti e delle idee all’interno della nostra formazione civica. Qui coltiviamo il dialogo e il rispetto delle posizioni differenti, perché sono uno stimolo alla ricerca di politiche virtuose e inclusive».

Il "lancio" di Giulia Fresca è fatto. E Mancini aggiunge: «I nostri avversari - aggiunge Mancini - hanno subito l'ondata di entusiasmo e forza innescati dalla discesa in campo di Carlo Guccione, personalità politica in grado di fare sintesi e abbinare al meglio la storia della sinistra cosentina e la lunga e gloriosa stagione del riformismo. Le parole pronunciate dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Marco Minniti, sulla dimensione politica di mio nonno e sulla grande tradizione socialista sono il segno di quanto sia sempre più attuale la necessità di riscoprire e riportare alla luce pratiche democratiche e virtù amministrative a Palazzo dei Bruzi. Siamo in campo per condividere con Carlo Guccione questo percorso».

«La sfida più importante - precisa Giacomo Mancini - è vincere per riportare Cosenza alla sua grandezza».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?