Salta al contenuto principale

Il nuovo tribunale di Reggio Calabria pronto per il 2019. Assegnati tre posti di sostituto procuratore in più

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il tribunale di Reggio Calabria
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

ROMA - Il nuovo palazzo di Giustizia di Reggio Calabria sarà operativo nei primi mesi del 2019. E’ quanto emerge dalla risposta del ministro della Giustizia Andrea Orlando ad una interrogazione che gli era stata presentata dal deputato Pd Davide Mattiello.

Nel documento il ministro informa che il comune di Reggio Calabria ha definito il bando per il completamento dei lavori, lavori sono stati sospesi per oltre due anni in seguito al fallimento della ditta appaltatrice. Per il completamento dell’opera il comune di Reggio Calabria ha messo a disposizione 17 milioni, la Regione ha reso disponibili ulteriori 25 milioni, dal Cipe arriveranno altri 3 milioni.

Il progetto esecutivo è stato approvato nel luglio scorso e affidato alla Suap per la gestione delle procedure di gara ad evidenza pubblica; il termine ultimo di presentazione scade proprio in questi giorni.

Nel documento inoltre il ministro ricorda che alla procura della Repubblica presso il tribunale di Reggio Calabria sono stati assegnati tre posti di sostituto procuratore in incremento della dotazione prevista, «in considerazione del particolare impegno investigativo svolto dalla Direzione distrettuale antimafia». Allo stato risultano in servizio presso l’ufficio giudiziario, oltre al procuratore della Repubblica, due procuratori della Repubblica aggiunti e 12 sostituti procuratori, con un indice di copertura pari al 23% rispetto alle previsioni di pianta organica.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?