Salta al contenuto principale

Angelo Cofone detto Frosparo, dal comizio "impicciato" al successo elettorale che vale il ballottaggio ad Acri

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Angelo Cofone durante il comizio
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

ACRI - Angelo Cofone, 46 anni, da Acri è il vero fenomeno delle amministrative 2017. Grazie ad un video girato ad un suo comizio nel quale invitava la gente a non ridere se si impicciava con l'italiano è balzato agli onori delle cronache nazionali.

GUARDA IL VIDEO

Il breve filmato è diventato virale passando su tutti i siti dei maggiori quotidiani italiani dal Sole 24 Ore a Repubblica. L'effetto è stato incredibile. Cofone ha preso ben 258 voti, trainando la sua candidata a sindaco Anna Vigliaturo al ballottaggio ad Acri.

SCOPRI L'ANDAMENTO DEL VOTO AD ACRI

Al Quotidiano, in una intervista pubblicata nell'edizione in edicola domani, 13 giugno, Cofone si racconta a partire dal suo soprannome "Frosparo" nato per un guaio che ha combinato quando faceva l'elettricista a Novara, e dice di non aver costruito nulla a tavolino. «Pure io - dice - mi sono messo a ridere quando ho visto il video girato col telefonino da un mio amico»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?