Salta al contenuto principale

«Ritardi ed errori» nei progetti dei tre nuovi ospedali

Regione chiede i danni a "Infrastrutture lombarde"

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il progetto del nuovo ospedale della Piana di Gioia Tauro
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

CATANZARO – “Infrastrutture Lombarde”, il colosso italiano della progettazione, è entrata nel mirino della giunta regionale che ieri sera si è riunita dopo una lunghissima vacanza.

L’esecutivo ha deliberato di dare mandato all’Avvocatura regionale di verificare la possibilità di intraprendere azioni risarcitorie nei confronti, appunto, di “Infrastrutture lombarde” e altri eventuali soggetti responsabili dei danni causati dai gravi errori fatti nel corso degli adempimenti della progettazione dei tre nuovi ospedali calabresi (di Sibari, Vibo e della Piana di Gioia Tauro).

Evidenti errori procedurali e di progettazione a partire, in alcuni casi, dalla scelta dei siti, risultati non idonei, dal punto di vista idrogeologico, hanno determinato - sostengono alla Cittadella - «gravi ritardi e costi aggiuntivi necessari per la messa in sicurezza degli stessi; tali problematiche, che sono in via di soluzione, grazie all’impegno assunto dall’attuale giunta regionale, come è facile immaginare, hanno comportato non poche difficoltà».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?