Salta al contenuto principale

Salvini a San Luca per il Ferragosto: «Sono commosso»

Annuncia una rivoluzione contro la 'ndrangheta e la sua presenza alle elezioni

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Salvini a San Luca
Tempo di lettura: 
1 minuto 46 secondi

SAN LUCA (REGGIO CALABRIA) - IL ministro dell'Interno Matteo Salvini si dice entusiasta della sua visita in Calabria in occasione del Ferragosto: «L'accoglienza che ho trovato a San Luca - ha detto - è stata inaspettata e commovente anche per la storia del movimento che rappresento».

Il responsabile del Viminale, ha poi aggiunto che «è vero che non si finisce mai di imparare, di cambiare e migliorare. Qui mi sento assolutamente a casa. Certo, bisogna convincere tutti che lo Stato è meglio e che la legge è meglio. Mi è stato detto che prima dell’arrivo del commissario prefettizio, a San Luca il contatore dell’acqua era un'immagine filosofica, mentre adesso riguarda il 96% della popolazione. Evidentemente lo Stato ha fatto il suo mestiere».

Rispondendo alla domanda sulla necessità di creare lavoro per sconfiggere la criminalità organizzata, Salvini ha detto «per questo si sta lavorando, ma nessuno ha la bacchetta magica».

Inoltre, Salvini ha precisato che «oltre a quello che è stato fatto meritoriamente dalle forze dell’ordine in questo territorio, finalmente potremo iniziare una rivoluzione che taglierà il legame tra questa terra e la 'ndrangheta».

In particolare per il ministro «la 'ndrangheta qui c'è, si tocca, così come a Milano. Per parte mia voglio contribuire, nel mio piccolo, a innescare quel meccanismo in grado di fare saltare la paura che ne alimenta la forza».

E proprio in quest'ottica Salvini si è detto «particolarmente orgoglioso di annunciare, proprio in questo edificio confiscato ad una cosca di 'ndrangheta, che nell’ultimo anno sono triplicati gli arresti di mafiosi in Calabria. Abbiamo valutato - ha aggiunto Salvini - che nel corso dell’ultimo anno le azioni di contrasto contro la criminalità organizzata hanno portato, in Calabria ed in tutto il territorio nazionale, a risultati lusinghieri».

Rispetto alla situazione politica di San Luca, poi, Salvini ha promesso che «San Luca dovrà avere un sindaco. Verrò personalmente a seguire le elezioni. Ringrazio il commissario che ha fatto tanto ma i cittadini meritano un sindaco come tutti gli altri cittadini».

Nella mattinata il vicepremier ha anche reso omaggio al monumento commemorativo dell’agguato al brigadiere dell’Arma dei carabinieri Carmine Tripodi (località Ponte Cucuzza, San Luca) (GUARDA IL VIDEO).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?