Salta al contenuto principale

Berlusconi boccia la gestione statale delle autostrade

«Nessuno vorrebbe imitare la Salerno - Reggio Calabria»

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Una deviazione sull'autostrada Salerno - Reggio Calabria
Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

CATANZARO - Silvio Berlusconi respinge l'idea della gestione diretta da parte dello Stato delle autostrade, e per farlo porta come esempio la situazione dell'autostrada A2 Salerno-Reggio Calabria.

Il leader di Forza Italia, nel discorso preparato e distribuito per la kermesse azzurra "L'Italia e l'Europa che vogliamo", organizzata da Antonio Tajani a Fiuggi, ha detto: «Si è presa a pretesto la tragedia di Genova, prima ancora di aver accertato qualunque responsabilità, per parlare di rinazionalizzare la gestione delle autostrade, come se questo assicurasse maggiore sicurezza o efficienza. Volete sapere qual è il maggior tratto autostradale in Italia oggi gestito direttamente dallo Stato, attraverso l'Anas? E' la Salerno-Reggio Calabria, un modello che credo nessuno vorrebbe imitare, visto che è diventato un monumento allo spreco e il simbolo dell'inefficienza». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?