Salta al contenuto principale

Elezioni Provinciali, a Vibo Solano punta sul territorio

Ecco i nomi dei consiglieri provinciali eletti in Consiglio

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Salvatore Solano attorniato da Mangialavori, Santelli e Pasqua leader del Centrodestra
Tempo di lettura: 
1 minuto 59 secondi

VIBO VALENTIA - Dopo l'elezione a presidente di Salvatore Solano (LEGGI LA NOTIZIA), avvocato 39enne, dal giugno 2017 sindaco di Stefanaconi, con 50.948 voti ponderati che ha battuto Antonino Schinella, primo cittadino di Arena, che ha ottenuto 37.926 suffragi, è il momento della determinazione della formazione del nuovo consiglio provinciale di Vibo Valentia.

LEGGI LA NOTIZIA CON I NOMI DEI CONSIGLIERI PROVINCIALI ELETTI A CATANZARO

Questi i nuovi consiglieri provinciali che, per i prossimi due anni, eserciteranno la loro funzione istituzionale in Consiglio provinciale: Giuseppe Policaro, Domenico Anello, Giuseppe Roberto Muratore e Maria Rosaria La Grotta, esponenti della lista “Rinascita Vibonese”; Maria Francesca Pascale, Antonio Carchedi e Gregorio Profiti, candidatisi con il “Partito Democratico”; Antonio Zinnà, presentatosi con “Forza Civica” e Carmine Mangiardi e Maria Fiorillo, schieratisi con la compagine “Civilmente Impegnati”.

Ad eleggere Presidente e Consiglio provinciale sono stati i consiglieri e i sindaci in carica nei 50 comuni ricadenti nel territorio provinciale vibonese. Ai voti di quest’ultimi è stato attribuito un diverso indice di ponderazione.

Al termine dello spoglio a proclamare eletti il neo presidente e i nuovi consiglieri provinciali è stato il segretario generale dell’Ente intermedio vibonese, Mario Ientile, supportato, negli adempimenti elettorali previsti dall’ection day, dai membri dall’Ufficio elettorale: Magda Mazza, Domenico Durzo, Rosario Francolino, Giovanni Celano Pasquale Lopreato, Ornella Zappia, Domenico Vardaro e Patrizia Corradini.

«Salvatore Solano - si legge in una nota ufficiale della Provincia - visibilmente emozionato, ha ringraziato quanti gli sono stati vicini nel percorso umano e politico che lo ha condotto alla guida di quella che, Costituzione alla mano, nel Vibonese è la più importante istituzione pubblica elettiva.

Il giovane presidente della Provincia di Vibo Valentia, ha comunque delineato, con la solennità istituzionale che la circostanza richiedeva, i punti cardine sui quali intende incentrare il suo mandato: "La mia azione amministrativa mirerà a creare condivisione programmatica e sinergia con sindaci e amministratori. Una sorta di compartecipazione alla gestione della cosa pubblica - ha sottolineato Salvatore Solano - che punterà a individuare e ad affrontare, in maniera concreta, le problematiche del territorio. Verrà prestata particolare attenzione alla manutenzione delle strade e delle scuole e si interverrà, per quanto di nostra pertinenza, nelle varie emergenze, tra le quali l’abbandono dei rifiuti lungo le arterie stradali provinciali. Inoltre - ha chiosato il neo presidente della Provincia di Vibo - punteremo a trovare forme di collaborazione istituzionale per valorizzare in modo armonico le eccellenze del nostro territorio".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?