Salta al contenuto principale

La Regione Calabria e il pasticcio del Giro d'Italia

Oliverio attacca l'organizzazione ma è sponsor ufficiale

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Mario Oliverio
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

COSENZA - Il presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, ha un rapporto conflittuale con il Giro d’Italia. Ogni volta che parte la corsa ciclistica in Calabria accade qualche pasticcio. Lo scorso anno la giunta ha investito 488mila euro per poi ascoltare dal telecronista in diretta nazionale parlare delle navi dei veleni più che delle bellezze del tirreno cosentino.

La circostanza creò scandalo perchè è davvero difficile pensare di spendere quasi 500mila euro in promozione per poi subire un danno d’immagine in diretta nazionale. La cosa si risolse con un intervento in diretta dello stesso Oliverio nella tappa successiva.

Quest’anno il Giro d’Italia (che è un evento organizzato da privati e presenta tariffe ben precise per ospitare l’arrivo, la partenza, o entrambi) non lambisce il Sud, cosa che ha indignato anche Oliverio.

«Nel 2019 un Giro di Mezz'Italia. Cose che stentiamo a credere», ha detto due giorni fa il Governatore. «Il Sud è stato cancellato - ha continuato - È grave che una manifestazione popolare sportiva di lunga e vissuta tradizione come il Giro d'Italia escluda una parte importante del Paese come il Sud e le Isole. Ritengo sia opportuno riconsiderare questa proposta e definire un circuito inclusivo dell'intero territorio Nazionale».

Immaginate quindi la sorpresa quando aprendo il sito ufficiale del Giro fra i partner si trova in bella mostra il logo della Regione Calabria.

Delle due l’una: o Oliverio si è distratto e non ricordava di essere fra i partner di quello che lui stesso ha definito un mezzo Giro oppure si sono sbagliati gli organizzatori che hanno inserito arbitrariamente la Regione Calabria nell’elenco degli sponsor.

Ci potrebbe essere anche una terza soluzione ovvero che i 488mila euro abbiano una coda anche quest’anno. In ogni caso la cosa sembra abbastanza paradossale. 

NELL'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO DEL SUD IN EDICOLA OGGI O ACQUISTABILE IN VERSIONE DIGITALE NELLO STORE DEL QUOTIDIANO IL SERVIZIO INTEGRALE A FIRMA DI MASSIMO CLAUSI

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?