Salta al contenuto principale

Pd Calabria, il neo commissario avvia il lavoro

Le parole d'ordine sono «ascolto e confronto»

Calabria
Chiudi

L'ex numero uno del Pd campano, Graziano

Apri
Didascalia Foto: 
Stefano Graziano
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

CATANZARO - Dopo la nomina di Stefano Graziano a commissario del Partito democratico della Calabria (LEGGI), inizierà giovedì il lavoro di «ascolto e confronto» che il dirigente del partito intenderà portare avanti. 

E' stato lo stesso consigliere regionale della Campania ad annunciare di avere convocato per giovedì 24 una serie di riunioni che coinvolgeranno i segretari delle federazioni provinciali, i parlamentari, rappresentanti istituzionali e i consiglieri regionali.

«Ascolto e confronto sono, da sempre, elementi imprescindibili della mia azione politica - ha affermato Graziano - e saranno centrali anche in questo viaggio nel Partito democratico della Calabria che inizierà nella giornata di giovedì».

Quello del neo commissario sarà un lavoro non facile, sia per le vicessitudini interne ai democratici calabresi, sia per il clima di ulteriori tensioni che si è subito innescato dopo la decisione romana di commissariare il partito calabrese (LEGGI LA NOTIZIA).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?