Salta al contenuto principale

Sanità, anche il premier Conte vuole il decreto

Per la Calabria provvedimenti drastici: via i vertici

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il premier Giuseppe Conte
Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

IL premier Giuseppe Conte ha condiviso, secondo quanto apprende l’Ansa, la necessità di un decreto per affrontare e superare l’emergenza della Sanità calabrese, evidenziata dal ministro della Salute Giulia Grillo nell’incontro con il presidente del Consiglio da poco conclusosi a Palazzo Chigi. La notizia arriva nel giorno in cui lo stesso Governo ha commissariato l'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria per infiltrazioni mafiose (LEGGI).

Il decreto, si apprende, conterrà «misure forti» per il ripristino della legalità, fino alla rimozione completa delle figure apicali della sanità calabrese. Il provvedimento sarà pronto nei prossimi giorni ed era stato annunciato con due dichiarazioni dello stesso Ministro Grillo (LEGGI - LEGGI).

Il decreto, hanno concordato Conte e il ministro della Salute, a quanto si apprende, conterrà misure "emergenziali temporanee ma decise», con l’obiettivo di ripristinare la legalità e restituire ai cittadini il diritto alla salute.

Grillo si è dunque confrontata con il presidente del Consiglio, il quale ha recepito le indicazioni del ministero in merito all’emergenza calabrese. Nei prossimi giorni si lavorerà per finalizzare un testo condiviso del decreto, che sarà pronto a breve.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?