Salta al contenuto principale

Lamezia Terme, si insediano (di nuovo) i commissari

L'ex sindaco Mascaro chiama a raccolta la popolazione

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il commissario Rosario Fusaro mentre indossa la fascia tricolore del sindaco
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

LAMEZIA TERME – Attesi per oggi al Comune i tre commissari straordinari, alla fine è arrivato solo Rosario Fusaro, componente della terna commissariale (che torna al Comune dopo un mese) insieme al presidente Francesco Alecci e Mariagrazia Colosimo. Fusaro ha indossato la fascia tricolore in occasione della dedicazione dell’imponente nuova chiesa San Benedetto a due passi dal Comune alla presenza del cardinale Parolin, segretario di Stato Vaticano.

Il sindaco (di nuovo ex) intanto chiama a raccolta la città dopo la sospensione del suo reintegro, della Giunta e del Consiglio comunale su decisione del Consiglio di Stato che ha accolto la sospensiva dell’Avvocatura dello Stato in attesa dell’udienza di merito dell’11 aprile prossimo (LEGGI). Mascaro, dunque, al terzo giorno dello sciopero della fame (lo aveva attuato anche a novembre 2017 quando protestò invocando il contraddittorio con la commissione d’accesso) parlerà di nuovo “alla pancia” della gente mercoledì prossimo organizzando un incontro con la città “per difendere ciò che amiamo: Lamezia e la legalità. Sia una festa di piazza – scrive Mascaro - sia una festa di popolo.Bambini, studenti, associazioni culturali e sportive, donne ed uomini uniti per mostrare il volto vero di Lamezia, il volto vero della Città che amiamo ed ameremo sempre.Scenda in piazza Lamezia, scenda in piazza il suo stupendo comprensorio, scenda in piazza una intera Regione che vuole voltare pagina e sognare un futuro diverso, senza criminalità e malaffare, senza abusi e soprusi.Non mancare, la nostra terra ha bisogno di Te. Per Lamezia per la legalità”

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?