Salta al contenuto principale

In arrivo 23 milioni di euro ai comuni della Calabria

L'annuncio di Melicchio M5S, ecco la ripartizione

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Alessandro Melicchio
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 2 secondi

CATANZARO - Sono in arrivo oltre 23 milioni di euro per i Comuni della Calabria. A darne notizia è il deputato calabrese del Movimento Cinquestelle Alessandro Melicchio che ha annunciato che «è stato firmato oggi il decreto ministeriale che assegna più di 23 milioni di euro ai Comuni della Calabria. Sono le risorse previste dalla 'norma Fraccaro', soldi che potranno essere subito spesi per lo sviluppo sostenibile della nostra regione».

Melicchio ha poi precisato che il Ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio assegnerà agli enti locali per la crescita sostenibile «grazie al ministro Fraccaro che ha lavorato a questa norma e al ministro Lezzi per l’impegno sulle risorse - prosegue - verranno stanziate queste somme a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione, con le quali si potranno realizzare interventi per l'efficientamento degli edifici, il risparmio energetico dell’illuminazione pubblica e l’utilizzo delle fonti rinnovabili, per la mobilità sostenibile, la messa in sicurezza del patrimonio comunale e per il superamento delle barriere architettoniche».

Nel dettaglio, «gli stanziamenti sono differenziati tra i comuni per fasce di popolazione e si va dai 210mila euro per Reggio Calabria, che supera i 100mila abitanti, ai 170mila di CatanzaroCosenza e Crotone e gli altri comuni che superano i 50mila abitanti, ai 130mila di Vibo Valentia e agli altri con più di 20mila residenti, fino ai 90mila per i comuni sotto i 20mila abitanti, ai 70mila sotto i 10mila e 50mila per i comuni sotto i 5mila abitanti».

Sotto il profilo provinciale, «in totale andranno 4 milioni e 380mila euro per la provincia di Catanzaro, 8 milioni 680mila per quella di Cosenza, 5 milioni e 730 per la città metropolitana di Reggio Calabria, 2 milioni e 700mila euro per la provincia di Vibo Valentia e 1 milione 690 per quella di Crotone. Questo Governo aveva già inserito nella legge di Bilancio 20 milioni ai piccoli Comuni calabresi per opere di messa in sicurezza e altri 12 milioni di euro erano andati alle province della nostra regione per le scuole e le strade». «Investiamo in opere utili ai cittadini - conclude Melicchio - al contrario dei Governi precedenti che hanno messo in ginocchio i nostri Comuni con le politiche di tagli e austerity. Il Movimento 5 Stelle sta dimostrando che è possibile dare nuove risorse ai territori per realizzare opere diffuse e sostenibili che rimetteranno in moto la crescita e stimoleranno l’economia, migliorando, al contempo, la qualità della vita dei cittadini».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?