Salta al contenuto principale

Elezioni comunali a Vibo Valentia, parlano i candidati

La linea politica dell'aspirante sindaco Francesco Belsito

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un momento del forum con il Candidato sindaco
Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

GIANLUCA PRESTIA

Send mail

Giornalista Pubblicista dal 2000 e Professionista dal 2008, collabora col Quotidiano dal 2002 diventando poi redattore di Cronaca nera e giudiziaria ma spaziando anche in altri settori. 

SIAMO entrati nella settimana decisiva. Dopo circa un mese di campagna elettorale, di parole, promesse ed intenzioni, i cittadini saranno finalmente chiamati al voto per eleggere sindaco e consiglio comunale. Nel chiuso dell'urna si delineerà, dunque, il destino dei quattro candidati alla guida del capoluogo, con la possibilità di un ulteriore round, il 9 giugno, per il ballottaggio.

(CLICCA QUI PER ACQUISTARE L'EDIZIONE DIGITALE DE IL QUOTIDIANO DEL SUD E SCOPRIRE TUTTI I CONTENUTI DELLA LINEA POLITICA DEL CANDIDATO SINDACO FRANCESCO BELSITO)

Noi del Quotidiano del Sud abbiamo chiacchierato con i quattro aspiranti amministratori ponendo loro una serie di domande su quali azioni adotteranno in caso di elezione. Oggi è stato il turno di Francesco Belsito, del movimento “Fare” che ha affrontato una serie di problematiche che affliggono la città, l'argomento scottante delle liste pulite, dei servizi al cittadino e delle disastrate casse comunali.

Questi solo alcuni passaggi della lunga intervista. Per quanto concerne, ad esempio la situazione di default del Comune, l'aspirante amministratore ha affermato che «si eredita un Comune con un dissesto finanziario e con un secondo alle porte. Dunque, "un'azienda vecchia" ma in default, sicuramente c'è una difficoltà oggettiva nella realizzazione di quelli che possono essere i progetti per rendere la città più vivibile». Il discorso si è poi incentrato sulle liste pulite, con Belsito che non ha nascosto i tuoi timori: «Ritengo che possa esserci una forte incidenza sul voto da parte di determinati ambienti ed è inutile dire che ciò rappresenta un pericolo assolutamente da evitare. La città ha bisogno di gente pulita, di gente senza macchia, di gente nuova in grado di amministrare».

Altro punto è stato quello delle frazioni, toccato col candidato sindaco di “Fare” che ha evidenziato la necessità di un loro coinvolgimento, in particolare su Vibo Marina: «È un'area da riqualificare iniziando dall'aspetto estetico; attualmente la frazione non è altro che il risultato dei mancati lavori post alluvione con tante aree da bonificare, a partire dalla zona della "cementeria". Fondamentale sarà, dunque, l'impegno nell'ottenere finanziamenti da destinare alla parte prettamente turistica».

Sulle questioni tributi, Belsito ha annunciato l'intenzione di diminuire in particolare quelle relative alle mense scolastiche, agli asili e al trasporto degli studenti e di rivedere le restanti con migliori criteri, puntando sulla necessità di intercettare fondi comunitari; e per le soste a pagamento ha ribadito l'intenzione di rivederle in città ed eliminarle totalmente a Vibo Marina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?