Salta al contenuto principale

Riace, Lucano torna per il comizio dopo otto mesi

«Da qui abbiamo trasmesso un messaggio di umanità»

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Mimmo Lucano
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

RIACE (REGGIO CALABRIA) - «Riace ha potuto trasmettere al mondo un messaggio di umanità che resterà per sempre. Questo è quello che ci rende orgogliosi». Lo ha detto Mimmo Lucano, il sindaco sospeso di Riace, nel suo comizio pubblico tenuto ieri sera proprio nella cittadina calabrese, dove il giudice ha autorizzato il suo rientro per partecipare alla manifestazione di chiusura della campagna elettorale (LEGGI) della lista in cui è candidato alla carica di consigliere comunale.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SUL SINDACO
DELL'ACCOGLIENZA DOMENICO (MIMMO) LUCANO

Lucano è stato accolto da tante persone, tra abbracci e una grande commozione, mentre alla fine del comizio il sindaco sospeso è scoppiato in lacrime mentre nella piazza suonava “Bella Ciao”.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SULL'OPERAZIONE XENIA

Arrivando in piazza, dopo otto mesi lontano dalla sua cittadina, Lucano ha detto ai giornalisti: «E’ un’emozione forte, forse sono l’unico politico in esilio in Italia. Sono qui, comunque, anche per chiedere scusa degli errori che ho potuto fare, perché operando si può sbagliare».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?