Salta al contenuto principale

I quattro sindaci eletti con il ballottaggio in Calabria

A Rende e Montalto la conferma degli uscenti

Stasi a Corigliano Rossano. A Gioia Tauro è Alessio

Calabria
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 54 secondi

QUATTRO i comuni calabresi in cui gli elettori sono andati alle urne per scegliere il sindaco in questo turno di ballottaggio. Si tratta di Corigliano-Rossano, Rende e Montalto Uffugo (tutti nel Cosentino) e Gioia Tauro nel Reggino.

La larga vittoria di Stasi

I dati ufficiali indicano la netta vittoria di Flavio Stasi a Corigliano Rossano con il 72,56% pari a 23.023 voti che portano 15 seggi alla coalizione. Lo sfidante Giuseppe Graziano si è fermato a 8.706 voti pari al 27,44% con 4 seggi. 

La conferma di Manna

A Rende, Marcello Manna conquista la seconda consiliatura con il 57,13 per cento, pari a 9.217 voti che hanno portato alla coalizione 15 seggi. Sandro Principe si è fermato al 42,87% con 6.917 voti e 3 seggi. 

La seconda consiliatura di Caracciolo

A Montalto Uffugo è arrivata la conferma dell'uscente Pietro Caracciolo che ha ottenuto il 63,72% con 6.336 voti e 10 seggi. Lo sfidante Ugo Gravina si è fermato al 32,28% con 3.607 voti e 3 seggi. 

Alessio è sindaco

A Gioia Tauro è Aldo Alessio il sindaco che guiderà la città per i prossimi cinque anni: ha ottenuto con il 58.19% con 4.975 voti e 10 seggi contro il 41,81% ottenuto da Raffaele D'Agostino con 3.575 voti e 2 seggi.

Le feste e le dichiarazioni

Già subito dopo la mezzanotte sono partiti i primi caroselli dei vincitori e le dichiarazioni dei protagonisti: «E' stato dato un segnale importante dal vista politico - ha detto Marcello Manna - è stata premiata la politica del fare, la politica concreta, quella del coinvolgimento del cittadino, la politica della chiarezza. Dall'altra parte si era messa insieme tutta la vecchia politica, che è stata bocciata dai rendesi che hanno detto chiaramente che certi personaggi non possono più presentarsi».

Prime parole anche per Flavio Stasi da sindaco di Corigliano Rossano: «Sarà un duro lavoro quello che ci aspetta, ci sono tante cose da fare. Finalmente però questa città ha un governo che si prenderà le proprie responsabilità. Grazie alla gente e ai giovani che hanno riscoperto l'interesse per la politica. Ripagheremo questo entusiasmo».

«Prometto lavoro, serietà e impegno per ripulire le croci che sono state disseminate sulla città per anni» ha detto velocemente Aldo Alessio da Gioia Tauro.

LE AFFLUENZE - Curiosità a Corigliano-Rossano, la nuova realtà nata dalla fusione dei due centri dell’alto Jonio cosentino avvenuta nell’ottobre del 2017 con un referendum popolare e formalizzata il 31 marzo 2018, per la prima volta elegge i propri organi amministrativi unitari: basso il dato delle affluenze per scegliere tra Flavio Stasi, forte del 40,7% ottenuto il 26 maggio e Giuseppe Graziano, ex consigliere regionale: gli elettori presentatisi ai seggi sono stati il 62.36%. Alle 12 aveva votato il 14.07% (al primo turno il dato era 16.99%) mentre alle 19 si è registrato un 31.25% (al primo turno invece fu del 48,89%).

Anche a Rende numeri bassi: alle urne il 52.40%. Alle 12 l'affluenza è stata del 17.98% (al primo turno 20.88%) e alle 19 si è registrato un 35.99% (contro il 58.94% del primo turno). In corsa il sindaco uscente Marcello Manna (31,46%) e l’ex deputato, consigliere regionale ed ex sindaco Sandro Principe (26,48%). 

A Gioia Tauro ha votato il 54,10% degli elettori. L'affluenza alle 12 è stata pari al 15.08% (in linea col primo turno: 15.34%) che alle 19 è salita al 33.46% (contro il 46.98% della prima tornata). La sfida era tra l’ex sindaco della città del porto Aldo Alessio (44,71%) e Raffaele D’Agostino (24,53%): 

A Montalto Uffugo alle urne il 50,86% degli aventi diritto. Alle 12 alle urne si era presentato il 17.08% (al primo turno 18.50%), dato che alle 19 è aumentato fino al 35.25% (contro il 52.81% del primo turno). Alla sfida hanno partecipato Pietro Caracciolo che ha sfiorato l’elezione al primo turno ottenendo il 49,17% e un altro ex sindaco, Ugo Gravina fermatosi al 31,18%. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?