Salta al contenuto principale

Vibo, il sindaco Maria Limardo sceglie il nono assessore 

A Falduto (Fratelli d'Italia) l’innovazione tecnologica

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il sindaco Maria Limardo
Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

GIANLUCA PRESTIA

Send mail

Giornalista Pubblicista dal 2000 e Professionista dal 2008, collabora col Quotidiano dal 2002 diventando poi redattore di Cronaca nera e giudiziaria ma spaziando anche in altri settori. 

VIBO VALENTIA - Alla fine ha deciso di tenerle per sé ed assegnare al nuovo componente della sua squadra un’altra delega, quella che fu dell’assessore Silvia Riga nella precedente Giunta targata Elio Costa: l’Innovazione tecnologica social. Niente Turismo e Spettacolo, dunque, per Michele Falduto, ma l’incarico di portare avanti tutto quello che ha a che vedere con l’innovazione di Palazzo Razza sotto l’aspetto tecnologico multimediale con sguardo rivolto, appunto, ai Social.

LEGGI LA NOTIZIA SULLA FORMAZIONE DELLA GIUNTA

La quadra è stata trovata ieri sera al termine di una riunione tra il capo dell’esecutivo comunale, il neo rappresentante della squadra di governo della città in quota Fratelli d’Italia, e il capogruppo di Fratelli d’Italia, Antonio Schiavello e il consigliere Antonio Curello. E così, dopo circa 20 giorni di “passione” - in cui si sono rincorse le voci sulla rosa di nomi dai cui steli è uscito quello del fratello dell’ex rappresentante nell’assemblea civica Nuccio Falduto - la giunta del sindaco Maria Limardo è finalmente al completo. Sindaco che, come detto, ha invertito la rotta su quelle che erano le indiscrezioni delle scorse settimane che avrebbero voluto l’assegnazione delle due importanti deleghe dello Spettacolo e del Turismo.

Verosimilmente, sulla scelta del primo cittadino ha pesato la pressoché esperienza “quota zero” di Michele Falduto (NELLA FOTO) - studente in medicina all'Università La Sapienza, a Roma - in campo amministrativo. D’altronde, la stessa Limardo aveva sostenuto a più riprese che sarebbe stata assegnata all’assessore di Fratelli d’Italia il settore più congeniale alle sue caratteristiche nell’ambito di una più generale rimodulazione degli incarichi.

Per quanto concerne il primo aspetto, è stato assolto, il secondo, invece, ancora no. Falduto sarà, dunque, chiamato a portare avanti il percorso del suo predecessore e si occuperà anche di informatizzazione trasformazione digitale, Open Data, Servizi Demografici, Comunicazione, Conoscenza, Social Media e Urp, Cooperazione Gemellaggi ed Erasmus+

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?